Il clamoroso successo di IT, il nuovo ristorante di Milano che vede al comando della cucina il due stelle Michelin Gennaro Esposito e ha replicato la fortunata formula del fratello di Ibiza, avrà una nuova sede.

Alessio Matrone, imprenditore che ha scoperto il piacere della ristorazione, ha deciso di aprire a Londra.

E come da copione la location è cool: il quartiere di Mayfair in un edificio storico della città.

La formula è quella collaudata che ha fatto di IT un nuovo modello di entertainment del settore cibo.

Qualità della materia prima e dei piatti in un ambiente immaginato per star far bene la upper class con un effetto di tendenza che mescola elementi dello spettacolo, musica in primo luogo ma anche cocktail bar e sala per ballare.

Insomma, si va dall’aperitivo alla cena e al dopocena senza soluzione di continuità, coccolati da un servizio discreto e attento alle esigenze di vip e personaggi dello spettacolo.

Una dimensione meno ingessata dei sacri rituali delle tavole stellate ma che non scende al livello del bistrot se non per l’immediatezza dei piatti.

A Milano, ad esempio, c’è lo stratosferico spaghetto al pomodoro che viene via a un prezzo umano (16 €) considerato che siete in via dell’Orso in un contenitore ben studiato dallo studio Falconio, autore di altre architetture che spaziano nel mondo della ristorazione

Come sarà il nuovo IT che potrebbe aprire già a metà giugno (o a settembre se i lavori in corso dovessero prolungarsi oltre il 15 del mese)?

Un ristorante attento al cibo e puntato all’intrattenimento, un salotto che avrà lo stile di un club contemporaneo pronto a fare proprie le tendenze del divertimento della metropoli senza tradire l’anima mediterranea che è evocata dal nome. Quindi, anche qui aperitivo-cena-dopocena con uno stile diverso da Milano.

Spiega Alessio Matrone che ogni città ha un suo codice e il visual milanese mal si adatterebbe a quello londinese. La spina dorsale è sempre quella con Gennaro Esposito a sovrintendere le operazioni di cucina.

Tant’è che verrà adottato anche nel quarto ristorante della serie IT. La città dovrebbe essere New York dove Alessio Matrone è praticamente di casa.

“Ma non mi dispiacerebbe Miami”, conclude. Alternativa o possibile quinta sede che verrebbe aperta dopo Londra e appunto New York?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui