Nonna Adele, la pizza alle zucchine di Vincenzo Capuano sa di estate

Tempo di lettura: 5 minuti

La normalità si fa spazio nelle pizzerie insieme all’estate che un po’ tarda ad arrivare.

Una pizza capricciosa di riapertura e una spettacolare Alici in Tortiera le abbiamo assaggiate per prendere le nuove misure che sono soprattutto distanze tra tavoli e commensali in Campania come nelle altre regioni.

C’è ancora diffidenza ad entrare nei locali al chiuso, ma tra dehors e metri disegnati a terra piano piano le pizzerie riconquisteranno la fiducia dei clienti.

Sul piatto della bilancia, oltre al servizio che deve essere inappuntabile sul versante sicurezza, ci vanno le pizze che devono essere buone, anzi buonissime, per fare breccia nella chiusura a riccio dei tanti che ancora stanno alla finestra.

Una pizza buonissima come la Nonna Adele di Vincenzo Capuano, il pizzaiolo vice campione di Pizza Contemporanea che la sforna nel suo locale a Piazza Vittoria a Napoli e che l’ha presentata nel primo evento post covid: la Pizza per l’Estate versione delivery mandato in onda in forma social per evitare assembramenti.

Ed eccola la Nonna Adele da assaggiare al tavolo della pizzeria con le dovute distanze. Una pizza semplice, verticale, con le tre consistenze di zucchina in forma di chips, vellutata aggiunta in uscita dal forno e polpettine che si accompagnano alla stracciatella, al basilico e all’olio extravergine di oliva.

Buono l’impasto, precisa la cottura, Vincenzo Capuano ha fatto tesoro dell’esperienza del delivery, l’unica forma concessa in Campania nell’ultimo periodo di lockdown, per riformulare il procedimento della sua biga. Non cambia l’ingrediente principale e cioè la farina Nuvola di Mulino Caputo studiata per venire incontro alle esigenze dei pizzaioli contemporanei e alla pizza ad alta alveolatura del cornicione (anche se sempre si tratta di soli grani macinati), ma la cedevolezza è minore e l’asciugatura migliore con un’idratazione sempre alta.

Centrata la farcitura estiva in una rivisitazione che non appesantisce il morso.

pizza cornicione

Le differenze tra impasti si percepiscono con l’assaggio di una margherita. Le frecce all’arco della pizza napoletana, che sta conoscendo una nuova stagione proprio per l’esperienza forzata del lockdown e del delivery, sono aumentate di numero. E questo è un aspetto positivo in una stagione che era apparsa dannatamente plumbea.

La voglia di stare all’aperto probabilmente non farà scemare l’idea di mangiare una pizza a casa da asporto o consegnata a domicilio.

E i pizzaioli, come Vincenzo Capuano, si stanno attrezzando. Dalla crisi, insomma, potranno nascere nuove opportunità legate proprio dalla pizza delle pizzerie mangiate a casa.

Per il momento segnatevi in agenda questa Nonna Adele che vi riconcilia con la pizzeria e anche con il dehors che Capuano ha allestito a Piazza Vittoria.

voto recensioni Scatti di Gusto 3

Voto: 8/10

Pizzeria Vincenzo Capuano. Piazza Vittoria, 8. Napoli. Tel. +3908118754037

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui