La dieta della birra non è un miraggio: ecco come funziona

Uno degli errori principali che vengono commessi da chi segue una dieta è quello di eliminare la birra dal proprio regime alimentare, a causa dei carboidrati contenuti in essa. Ecco invece perché la birra è un ottimo alleato della dieta.

Tempo di lettura: 2 minuti

Sì, la dieta della birra esiste davvero, ma andiamo con ordine. Spesso facciamo errori al momento di rimetterci in forma. Per esempio quando decidiamo di eliminare del tutto i carboidrati e, in particolare, la birra.

La birra è una bevanda dalle numerose proprietà benefiche. Tra queste ce n’è una importante quando iniziamo una dieta: accelera il metabolismo.

Non a caso, da qualche tempo, diverse teorie alimentari convergono verso l’idea di una dieta della birra.

La dieta della birra indica un regime alimentare che accosta la birra ai giusti alimenti. L’intento è sommare le proprietà benefiche degli alimenti e aumentare il piacere per dimagrire senza sentirsi realmente a dieta.

Niente insalatina scondita, quindi, ma il giusto abbinamento tra birra e carne, pesce, legumi o formaggi light per un gusto deciso e un potere dimagrante.

Il tutto condito da una buona dose di frutta fresca e di verdura, ancora meglio se cruda e condita con olio d’oliva. Il sistema migliore per conservare tutte le proprietà. In questo modo possiamo apportare la giusta quantità di calorie al nostro organismo. Ne abbiamo bisogno di circa 45 ogni 100 grammi. E non intaccheremo la voglia di assaporare qualcosa di buono.

Ma cosa rende la birra un alleato così potente della dieta?

Perché è efficace la dieta della birra

Per prima cosa, la birra ha un forte effetto diuretico ed è quindi perfetta da abbinare a cibi che contengono molta acqua. Anche il luppolo, uno dei principali ingredienti della birra, gioca un ruolo fondamentale. È una pianta utilizzata anche in erboristeria per contrastare l’obesità. Infatti, è anche un forte antinfiammatorio naturale che aiuta a mantenere il nostro intestino in piena salute.

Via quindi a una colazione leggera, magari a base di frutta e cereali. Poi un bel petto di pollo con un’insalata per pranzo e un ottimo salmone alla griglia per cena. Il tutto accompagnato da una birra fresca.

E non dimenticate di fare anche un po’ di esercizio fisico per accelerare il metabolismo e mantenere il corpo e la mente in ottima salute.

Un ultimo consiglio. Quando bevi una birra, evita di mangiare una pizza in modo da non lasciare i lieviti fermentare nello stomaco, causando quel tipico gonfiore dello stomaco. E non esagerare nemmeno con le quantità di birra bevute. Mai più di un litro al giorno, intervallata sempre da almeno 2 litri d’acqua.

Seguendo questi semplici consigli, potrai vedere il tuo corpo migliorare di giorno in giorno, senza però perdere il gusto di una bella birra fresca.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui