Caffè in capsule: le migliori 8 marche da comprare

Tempo di lettura: 4 minuti

Qui è dove parliamo della passione divorante degli italiani per il caffè in capsule, e della classifica di AltroConsumo con le migliori marche da comprare.

Niente citazioni di George Clooney. Preferiamo approfondire il modo impressionate in cui le capsule hanno sconvolto il consumo del caffè da parte degli italiani, nonostante i prezzi molto elevati rispetto alla polvere e qualche problema di smaltimento delle capsule.

L’inarrestabile successo del caffè in capsule

Lasciamo che a parlare siano i freddi numeri. In pochi anni, dal 2011 al 2018, le famiglie italiane convertite al caffè in capsule sono triplicate.

La cara estinta, sacrificata sull’altare della praticità e rapidità, ma pure della varietà di miscele disponibili, è la moka o caffettiera che dir si voglia.

Un successo senza limiti apparenti che ha catapultato tra gli scaffali dei supermercati e dei negozi specializzati infinite marche e variazioni sul tema. Il nuovo numero di AltroConsumo, mette ordine tra le migliori capsule di caffè sottoponendo a test ben 24 marche diverse.

I criteri della classifica

Quali criteri? Il mensile in difesa dei consumatori ne considera diversi. Oltre alle consuete analisi di laboratorio e, ovviamente, alla degustazione, ci sono l’impatto ambientale delle confezioni, sempre più importante, e la chiarezza delle etichette.

A sorpresa, la palma del migliore caffè in capsula da comprare non va a Nespresso né a Illy o Lavazza. Cioè ai marchi più noti e diffusi in Italia anche nel mercato del caffè in capsule.

I voti

caffè chicchi

Il primato va invece a Cellini, azienda genovese non troppo conosciuta, con la miscela Melodico Intensità 9. Su 100 punti disponibili nel test di AltroConsumo la capsula Cellini ne ottiene 69, con buone performance sotto ogni punto di vista.

Seguono a breve distanza e a pari merito (curioso) Lavazza Passionale e Illy Tostato classico con 67/100.

La classifica prosegue con il 4° posto, appannaggio di Vergnano, che con Espresso Arabica conquista 66/100. Segafredo è quinta con la miscela Espresso Casa che guadagna 64/100. Anche stavolta in coabitazione con altre marche. Con Nespresso, la cui miscela migliore secondo AltroConsumo è Master Origin India, con Kimbo, miscela Espresso Napoli, ma pure con due prodotti a marchio.

Per prodotti a marchio o “private label”, s’intendono le marche proposte da varie insegne, per lo più della Grande Distribuzione.

Ottiene 64/100 anche Don Juarez, il caffè in capsule di Eurospin. Discrete valutazioni anche per i prodotti a marchio di Esselunga e Conad.

AltroConsumo si spinge a definire Don Juarez il migliore acquisto, nel senso del prodotto che gode del migliore rapporto qualità-prezzo.

Proprio il prezzo, come si diceva poco fa, è il punto debole del caffè in capsule. Intanto per l’impressionante differenza tra i prezzi.

Nella classifica del migliore caffè in capsula si trovano sia capsule che costano 17 centesimi l’una che capsule che ne costano 44. Una differenza di 27 centesimi.

Se le proprietà delle singole miscele rappresentano un’ipotesi credibile per spiegare tanta differenza, un po’ meno lo è la differenza tra la notorietà delle marche. Certo, è una storia vecchia come il mondo. Ma che continua a puzzare un po’ di fregatura.

Per comodità di consultazione questa è la classifica del migliore caffè in capsule di AltroConsumo nelle prime 8 posizioni.

La classifica del caffè in capsule di Altroconsumo

Caffè chicchi

1- CELLINI Melodico Intensità 9 – 69/100

2- LAVAZZA Passionale – 67/100

3- ILLY Tostato – 67/100

4- VERGNANO Espresso Arabica – 66/100

5- SEGAFREDO Espresso Casa – 64/100

5- NESPRESSO Master Origin India – 64/100

5- KIMBO Espresso Napoli – 64/100

5- EUROPIN Don Juarez -64/100 (miglio rapporto qualità-prezzo)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui