Agustina e Lautaro Martinez

Coraje, il ristorante di Lautaro e Agustina. Menu, prezzi e prenotazioni

Apre a Milano Coraje, il ristorante di Lautaro, bomber dell’Inter e Agustina Martinez. Come sarà, il menu, i prezzi e le prenotazioni

Ristoranti

Chissà chi farà la prima recensione del ristorante di Lautaro Martinez a Milano. 

Si chiama Coraje, il bomber argentino dell’Inter lo aprirà mercoledì 8 giugno in via Formentini al 9, nel quartiere elegante di Brera, pieno centro storico della città. 

Definire Coraje il ristorante milanese di Lautaro Martinez significa fare un torto a Agustina Gandolfo.

Chi è Agustina Gandolfo

Agustina Gandolfo all’interno del ristorante che apre con Lautaro Martinez a Milano, si chiama Coraje

La giovane moglie del calciatore, anche lei argentina di Mendoza, ma stregata da Milano dove vive dal 2018, ama la scena dei ristoranti cittadini, sempre più evoluta. 

Agustina Gandolfo, 27 anni e quasi un milione di follower su Instagram, ha accarezzato a lungo il sogno di aprire un ristorante a Milano fatto a sua immagine e somiglianza.

Appassionata di cucina salutare, la novella imprenditrice definisce Coraje l’incontro tra la cucina mediterranea e quella sudamericana.

Healthy (salutare) resta comunque la parola d’ordine. I piatti saranno healthy. E però gustosi.

Come i pancake “fatti con farina d’avena, topping salutari o golosi a scelta”, si legge nel profilo Instagram del ristorante. Pancake “che danno l’energia necessaria per cominciare bene la giornata”. 

Coraje, orari e prenotazioni del ristorante di Lautaro e Agustina

Un piatto di pasta incluso nel menu del ristorante Coraje di Milano, proprietà di Agustina e Lautaro Martinez
Il veggie burger del Coraje di Milano

Già perché Coraje, il ristorante che Lautaro e Agustina Martinez stanno per inaugurare a Milano, sarà aperto dalle 8 alle 23:30 con cucina non stop e servizio continuato.

Sia “per il breakfast, il brunch o un aperitivo” si legge sempre su Instagram, “una bruschetta ti regalerà sempre un sorriso”.

In altre parole Coraje vuole essere un ristorante rilassante ma anche capace di elettrizzare nei diversi momenti della giornata. 

Colazione e pausa caffè molto curate, pranzo familiare, merenda pre e post lavoro, aperitivo di impronta caraibica, cena con pietanze raffinate e vini di pregio, uno dei più ricchi brunch di Milano nel fine settimana. 

Da oggi sono aperte le prenotazioni del ristorante milanese di Lautaro e Agustina. Al telefono chiamando lo 02 84542968, oppure via mail a questo indirizzo: prenotazioni@corajerestaurant.com

Lo chef del ristorante di Lautaro e Agustina

Domenico Paesano, chef di Coraje, il ristorante di Lautaro e Agustina Martinez a Milano
Domenico Paesano da Napoli, chef del ristorante milanese

I sogni da ristoratrice della giovane mamma di Nina, figlia di Agustina e Lautaro Martinez, sono affidati a Domenico Paesano da Napoli, chef privato di diversi calciatori di Serie A, un feeling particolare con quelli dell’Inter. 

Ha cucinato per Danilo D’Ambrosio, campano come lui, Di Marco, Perisic, Lukaku (“apprezza la cacio e pepe”) e ovviamente per Lautaro Martinez. 

Dell’attaccante interista e ormai suo datore di lavoro dice che è bravissimo con l’asado, anzi con l’entrana, e che gli ha chiesto molti consigli tranne che sulla cottura della carne. 

Al dorso milanese del Corriere lo chef ha rivelato i piatti principali del ristorante di Agustina e Lautaro. 

Cosa c’è nel menu di Coraje

Non mancherà la carne argentina da Coraje, il ristorante di Lautaro e Agustina Martinez a Milano
Non può mancare la carne argentina nel menu del ristorante Coraje di Milano
Un piatto del brunch di Coraje, il ristorante di Lautaro e Agustina Martinez a Milano
Piatti dal brunch domenicale del ristorante di Lautaro e Agustina

Aspettando l’apertura è possibile consultare il menu del ristorante.

Il brunch può essere sia classico (avocado toast con due uova poché e patatine americane) che a base di bagel.

A pranzo si passa da antipasti quali Provo Argentina (casero grigliato) a secondi piatti a base di carne, per esempio l’entrana con verdure (manzo argentino con patate al forno).

Protagonisti della cena sono altri piatti. La cotoletta di manzo impanata affiancata da pietanze partenopee come le candele borboniche, ovvero ziti con genovese di tonno e tartare di pinna gialla.

Il burger vegano è fatto con il pane di carote, le bowls per il pranzo con legumi, cereali e pasta proteica.

Mentre, alla voce dessert del menu, il tortino Vesuvio dal cuore di dulce de leche (dolce a base di latte popolare in Sudamerica) convive con il più partenopeo dei dolci, la pastiera.

Agli amanti della colazione e del caffè ben fatto va segnalata la collaborazione con Lot Zero Specialty Coffee. È la roastery milanese fondata dall’esperta Chiara Bergonzi, inserita da Scatti di Gusto nella classifica delle 10 migliori torrefazioni artigianali d’Italia

Si può scegliere tra Facturas argentinas (brioche argentine), pancake, uova, bowl proteiche e croque madame (sandwich alla francese).

Le proposte di pasticceria alternano dolci classici come marquise, torta di carote o banana bread alla torta cocco e dulce de leche argentina.

Top secret al momento i prezzi del ristorante, probabilmente equiparabili a quelli dei migliori bistrot milanesi. Da 10 a 20 euro antipasti e primi piatti, da 20 a 40 i secondi, intorno a 10 euro i dolci come i cocktail.

Agustina ha deciso di chiamarlo Coraje (coraggio in spagnolo), perché è sì un sogno ma anche sfida per una neo imprenditrice come lei. 

Agustina, l’Inter e Cracco

Il pancake del ristorante di Lautaro e Agustina Martinez

A proposito, della moglie di Lautaro ci eravamo occupati a novembre 2021 dopo una storia sul ristorante Cracco a Milano. La coppia festeggiava nel locale in Galleria il rinnovo di contratto firmato dal calciatore con l’Inter.

Apertamente criticato dall’argentina per il cosiddetto “menu di cortesia”, peculiarità dei ristoranti di alto livello. Si tratta di un menu che riporta il nome dei piatti ma non i prezzi.

I ristoratori, Cracco compreso, lo intendono come una premura nei confronti del “gentil sesso”, forse anacronistica. 

Agustina Martinez lo ha invece vissuto come una forma di discriminazione nei confronti delle donne. 

“Sapete che in Italia, in alcuni locali, nel menu che portano alle donne mancano i prezzi?”, aveva scritto su una storia di Instagram, “Da quando questa disuguaglianza? E se voglio pagare io? Questa cosa mi indigna!“.