Cena in bianco a Torino. Flash mob e istruzioni ad uso foodblogger

Molti conoscono il francese Dîner en Blanc, evento gastrofighissimo che si tiene ogni anno a Parigi come appuntamento organizzato in una sorta di club dei buongustai in location da puro sballo, Notre Dame e Place des Vosges. Un colpo d’occhio incredibile e tutto il gusto di ritrovarsi in una sorta di aia urbana cui si accede iscrivendosi e pagando una quota. Ieri si è officiato il rito che al solito ha coinvolto molte persone.

In Italia, è prevista una Cena in Bianco a Torino organizzata da Antonella Bentivoglio d’Afflitto, direttore creativo ed esperta di comunicazione unconventional (nonché anima di The Kitchen of Fashion Mood&Cool Hunting). Ma c’è una sostanziale differenza: non c’è quota di iscrizione e tutto è gratuito. La Cena in Bianco di Torino vuole restituire ai cittadini il piacere di ritrovarsi in uno spazio urbano che viene vissuto per una volta come proprio attraverso un rito della tavola conviviale intesa come riscoperta di una tradizione. Quella che animava i pranzi in strada delle feste del Patrono al sud e che continua, per esempio, a Siena in occasione del Palio.

La condivisione è la chiave di partecipazione: condividere la città, condividere la tavola, condividere le ricette.

Come si fa per partecipare alla prima edizione della Cena in Bianco Torino? Lo spiega Antonella.

  1. la mail per aderire e partecipare e comunicare i propri riferimenti è cenainbiancotorino@gmail.com
  2. la partecipazione ed il successo dipende solo da tutti noi e da quanti sapremo coinvolgere
  3. la partecipazione è assolutamente gratis
  4. per parteciparvi bisogna dare subito via mail, appena si è avvisati tramite facebook o passaparola ecc, la propria adesione ed i propri riferimenti per essere avvisati alla mail cenainbiancotorino@gmail.com
  5. il giorno prima viene comunicata la data (il giorno dopo) in cui si terrà l’evento
  6. il giorno stesso tre ore prima dell’evento viene divulgata la location che sarà un luogo pubblico: una piazza, un parco ecc.
  7. voi ed i vostri amici, familiari, colleghi, conoscenti che vi sarete abbigliati ovviamente in bianco, e che avrete approntato per l’occasione uno zaino o una cesta con il picnic con le vostre prelibatezze, partirete alla volta del luogo prescelto con tavolino e sedie pieghevoli, piatti e quant’altro, un buon dolce ed un buon vino e perchè no anche candele, lumini, e quant’altro vorrete avere alla vostra tavola.
  8. condicio sine qua non ovviamente essere vestiti di bianco dalla testa ai piedi!
  9. finito il tutto si sparecchia e si smonta e non si lascia neanche una briciola/rifiuto: vorremmo essere certi di sapere dimostrare che a Torino questa condizione da noi possa essere rispettata appieno così da poterne andare orgogliosi e poter proseguire in questa iniziativa in futuro

Quindi è assolutamente necessario mandare la mail per fornire i dati essenziali e consentire all’organizzazione di calcolare lo spazio necessario. Tenete presente che sono arrivate già 3.000 mail di adesione e che il luogo dovrà accogliere tutti. E il piacere della tavola significa non arrivare con piatti e bicchieri di carta, lattine e tutto quello che genera rifiuti non sostenibili e non produce gradevolezza.

L’idea di questo flash mob è tanto piaciuta in rete che un gruppo di foodblogger oggi ha mandato in rete alcune ricette in bianco per aiutare i partecipanti a cucinare. L’hashtag su twitter per seguire evento e ricette è #cenainbiancoTorino. Insomma un flash nel flash.

Io sono partito dalla ricetta di Giulia Scarpaleggia e da li ho divagato in lungo e in largo per costruire un percorso in bianco con Mariachiara Montera e i suoi bianchini, la ricotta e zucchero di Ornella Mirelli, gli spaghetti con ricotta di Maria Greco Naccarato, la pasta al burro di Benedetta, le idee di Napoli Centrale – Torino Porta Nuova per una spola Nord Sud.

La geografia dei luoghi e del cibo conviviale si arricchirà e vedrà protagonista sempre Antonella con una Cena in Bianco a Roma. I dettagli ovviamente sono da flash mob. Voi intanto pensate a Torino e alla cena in bianco che avverrà quest’estate e poi la Capitale dopo l’estate.

Tutte le informazioni e le curiosità le potete soddisfare a questi indirizzi
la pagina di antonella bentivoglio d’afflitto

la pagina di gruppo cena in bianco torino

la pagina fb di cena in bianco torino

e ancora la pagina di the kitchen of fashion 

Media Partner dell’evento Cena in Bianco Torino sarà il neonato web magazine torinese NOTE.Life style e news quotidiane

 



4 commenti su “Cena in bianco a Torino. Flash mob e istruzioni ad uso foodblogger

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

WP-SpamFree by Pole Position Marketing