Milano. Quanto vi costano ostriche, caviale e champagne in Terrazza Al Fresco

“Al fresco” è un’espressione ricorrente in questi giorni accaldati d’estate. Per mangiare e stare insieme, ovvio.

E al fresco si può stare “Al Fresco” – un giardino con cucina (ok, un ristorante con una parte al chiuso e un giardino…).

Cucina guidata da qualche mese da Nicola Delfino, giunto dalla capitale (Da Benito) in quest’oasi verde in uno dei cuori post-industriali di Milano.

Ma ricordiamo altre sue incursioni milanesi, ad esempio per un Fuori Salone.

Siamo in Zona Tortona, centro della movida artistico-culturale ma anche gastronomica milanese – ricca di spazi ed eventi, sede di FuoriSaloni vari, da qualche tempo arricchita dal Mudec e da Base Milano, e di locali.

All’incrocio fra via Bergognone e via Savona, Al Fresco; subito prima del suo ingresso, quello della Terrazza – anzi, della Terrazza Al Fresco Lounge, spazio per aperitivi sovrastante il giardino del ristorante. Aperto venerdì 7 luglio, bel panorama sul verde (e via Bergognone, su un lato, è anch’essa alberata, con piante ad alto fusto: uno spettacolo), uno spazio tranquillo, una quarantina di posti, moderno ed elegante (arredamenti di Roda, specializzata in esterni).

Cosa si beve?

Bollicine italiane e vino bianco fermo (5 €), Franciacorta (7 €), Champagne (9 €); alla bottiglia, Dhondt Grellet Tradition brut e Mumm brut Cuvée Privilège (36 €), Dom Perignon 2006 vintage brut (180 €).

Cosa si mangia?

Crudi di mare e coquillages: Mazzancolle Imperiali e Gambero Rosso di Mazara del Vallo (3 € cad.), Scampi Corona (4,50 € cad.), Sashimi di salmone biologico scozzese (6 €) e di tonno (7 €).

Piatto degustazione, 15 €.

Pane fatto in casa, burro di Normandia.

Ci sono poi le ostriche, di I Love Ostrica, come crudi e coquillages: 4 tipi, Gauloise, Fine de France, Cocollos irlandese, e Speciale Exondee. Tutte a 3,50 € cadauna.

Piatto degustazione, le 4 ostriche 10 €.

E poi c’è il caviale – italiano, di Italian Caviar: Ars Italica Da Vinci e Ars Italica Oscietra Classic.

In scatolette da 10 g a 20 e 25 € rispettivamente.

Si beve e si mangia, quindi. E bene – l’ho provato…

La Terrazza sarà aperta fino alla fine di settembre, dal giovedì al abato, dalle 19.00 alle 21.30. E se dopo l’aperitivo volete qualcos’altro, perché non svoltare deciaamente con una bella amatriciana di Nicola Delfino? Se ne dicono meraviglie…

Terrazza Al Fresco Lounge. Via Savona, 50 (angolo Bergognone). Milano. Tel. +39 0249533630.

[Immagini: Terrazza AlFresco, iPhone Emanuele Bonati)



giovedì, 13 luglio 2017 | ore 13:31

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.