Le rose di Michelina per il matrimonio e la decorazione

Tempo di lettura: 3 minuti

rose_michela1

Londra. Michelina Ursillo è una manager del settore Energia in un’importante multinazionale. Donna vitale che ha deciso di lavorare nel Regno Unito. Non un passaggio transitorio, ma una scelta di vita. Mercoledì 30 dicembre, infatti, si sposa a Londra. Grande fermento per l’organizzazione dei trasferimenti di amici e parenti che dall’Italia arriveranno a Londra. Michelina ha partecipato all’evento di presentazione di scattidigusto.it all’Istituto Italiano di Cultura ed è stata l’occasione per chiederle una scelta di gusto, non legata al cibo, in vista del suo prossimo matrimonio.

rose_poltrona

La scelta è caduta sui fiori. Anzi sulle rose. Al 257 di Old Brompton Road c’è il punto vendita di OnlyRoses. Un negozio che non mancherà di sedurre quanto a decorazione. Le rose, che provengono dall’Ecuador, sono declinate in diverse soluzioni ed oltre a poter formare bouquet sono impiegate anche per l’arredamento degli ambienti. Il sito di OnlyRoses permette di scegliere tra diversi soggetti a tema natalizio e festivo. Le rose nelle ghirlande da appendere alla porta di casa sono accompagnate dai rami di pino, dai mirtilli, dalla cannella, dalle arance essiccate. Sono gli elementi che danno vita a decorazioni per la tavola delle feste o per addobbare un camino. Sul bancone sono in bella mostra i cubi con le rose rosse serrate. Stile moderno.

rose_michelaA

Adel lavora alle composizioni che in queste festività arricchiranno le case dei londinesi. Michelina sceglie i colori che la ispirano. Le varietà sono diverse come le tonalità che si alzano dai portavasi di legno. Le rose provengono dalle coltivazioni dell’Ecuador. Le caratteristiche vulcaniche dei terreni delle Ande ecuadoregne che si stendono intorno a Quito sono ideali per la coltivazione delle rose. Altitudine, temperatura della notte e del giorno rendono inutile la coltivazione in serra e, come riporta il sito, uno studio della Natural Resources Management Institute of Cranfield University ha dimostrato che il saldo delle emissioni di CO2 per la coltivazione e il trasporto aereo è inferiore di un quinto alle emissioni prodotte dalle rose coltivate nelle serre inglesi o olandesi. Sarà merito dell’utilizzo di cavalli ed asini (e niente macchinari), ma certo la teoria del km 0 potrebbe non essere sempre dimostrabile.

rose_bianche

Le rose sono comunque molto belle e sembrano appena recise. Le descrizioni sono confermate al tatto e alla vista. Mi piacciono le formule Voucher proposte da OnlyRoses. “Sei settimane di Rose” con 9 rose alloggiate in un vaso a forma di cubo, bianco o nero, che vengono cambiate ogni settimana. “Una Tonnellata di Amore”, 100 rose, una al giorno, a mazzi in una settimana o tutte in una volta. “Una Dozzina per Dodici”, ossia 12 rose consegnate una volta al mese per un intero anno. Per finire con lo straripante “Trecentosessantacinque” (che suona ben più avvolgente in lingua originale, “Three Hundred and Sixty Five”): una rosa al giorno per farsi ricordare!

rose_gialle

rose_striate

Michelina è raggiante e indaffarata per il grande evento che le farà annotare in maniera indelebile questo 2009 nel suo personale calendario. La ringrazio per la sua disponibilità e le formulo i miei migliori Auguri. Buone Feste e Felicitazioni per un Cammino di Gioia!

OnlyRoses 257 Old Brompton Road – London SW5 9HP. Tel. +44 20 7373 9595. www.only-roses.com

Foto: Francesco Arena

4 Commenti

  1. Vi rendete conto che Michelina è l’ingegnere meccanico più fico che ci sia???
    Ieri c’è stato l’addio al celibato del consorte, Mirko Morello: che sarà successo??? Anvedi…

  2. …Io direi piuttosto che Francesco e’ un bravissimo fotografo!!!
    Grazie Vincenzo, e’ un pensiero carinissimo e ancor piu’ gradito in queste ultime ore che precedono il “grande evento”…che emozione!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui