Pinot nero italiano? Con Fortuna se ne può parlare

Tempo di lettura: 1 minuto

Fortuni-pinot-2007Curioso assaggio di Pinot Nero italiano da Roscioli a Roma. Nei giorni scorsi abbiamo conosciuto un interessante azienda, Podere Fortuna di San Piero a Sieve (FI), per intenderci la zona del Mugello, che produce in pochissime bottiglie due vini con 100% di uve Pinot Nero provenienti da due differenti vigne, allevate su terreni eterogenei. Per entrambi un anno di barrique di secondo passaggio, prima di essere travasati in cemento per poi affinare un anno e mezzo in bottiglia prima dell’uscita sul mercato. Abbiamo provato tre annate, ’05, ’06 e ’07 di Coldaia, un po’ semplice, snello ma con interessante acidità e di Fortuni, un vino che ci ha stupiti per il suo carattere, la personalità e l’incedere deciso, netto, sia al naso che in bocca, con una chiusura di rara persistenza. L’annata 2007 di Fortuni, in particolare, ha colpito gli astanti all’unanimità. Vino Complesso, di grandi profumi e materia ricca, strutturato, con buona acidità e complessivamente grande eleganza. L’abbiamo definito amabilmente un vino “Borgognoso”.

Azienda Agricola Fortuna. Via San Giusto a Fortuna, 7 50037 San Piero a Sieve (Firenze). Tel. +33 055.8487214

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui