Terremoto e tsunami spingono migliaia di sardine verso Acapulco?

Tempo di lettura: 1 minuto

La motivazione del disorientamento a causa del tsunami generato dal disastroso terremoto giapponese che ha messo in allarme mezzo mondo per la paura di fughe radioattive dalla centrale di Fukushima potrebbe non essere quella giusta. Ma la spiaggia di Acapulco invasa da migliaia di sardine che i pescatori cercano di prendere anche con le mani è uno spettacolo inaspettato che fa ritornare alla mente le rane che nel 2005 piovvero a Odzaci in Serbia e i pesci piovuti in Australia a Lajamanu giusto un anno fa.

[Fonte e foto: repubblica.it]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui