Schede del vino. Fiano di Avellino Docg 2008 Guido Marsella: 4 scatti

Tempo di lettura: 1 minuto

Dopo la bella verticale organizzata con Scatti di Gusto per degustare il Fiano di Avellino di Ciro Picariello all’osteria Le Coq, è con entusiasmo che parlo di questo (ri)assaggio che conferma appieno tutte le sensazioni avute provando un altro grande Fiano esattamente un anno fa, nel maggio 2011, ed anzi ne esalta le straordinarie capacità di evoluzione.

Merito di Guido Marsella, che, con 8 ettari a Summonte (la medesima località dove ci sono i filari di Ciro Picariello), con passione e cura meticolosa della vigna e della cantina, non ha ceduto il passo ad esigenze commerciali, ma ha rispettato in maniera quasi religiosa le caratteristiche del vitigno e del terroir di riferimento.

“Il Fiano va aspettato e rispettato” : questo potrebbe essere in sintesi il suo motto. Ed in effetti solo adesso è in vendita l’annata 2009 sugli scaffali delle enoteche. L’annata 2008 è quindi ormai di difficile reperibilità.

A distanza di quasi un anno, sono rimaste intatte le sensazioni agrumate e di frutta secca, balsamiche e di macchia mediterranea, di fiori secchi e di erbe aromatiche. Si sono invece naturalmente accentuati i sentori minerali e fumè, con un finale quasi “vulcanico” di pietra focaia e camino spento.

Al gusto, la straordinaria complessità e struttura del vino si sposa con una finezza ed eleganza incredibili, creando un eccezionale equilibrio organolettico.

Che dire, magari averne qualche bottiglia in più, magari da nascondere dalle mire degli amici e colleghi che hanno degustato insieme a me.

Prezzo: 20-25 € a scaffale.

  e secchio

Azienda Guido Marsella. via Marroni 1, cap 8310 – Summonte (AV). Tel. +39 0825.691005

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui