“Magari fossero tutti come lui…”

Sottinteso, i clienti. A pronunciare la frase, che potrebbe non entrare nel novero di quelle felicissime, è Antonello Colonna patron dell’Open al Palazzo delle Esposizioni. Un tiro di schioppo dai palazzi del potere romano.

Il super cliente è Luigi Lusi, il tesoriere della Margherita che è stato accusato dal procuratore aggiunto Alberto Caperna e dal sostituto Stefano Pesci di aver sottratto fondi dalle casse del partito per spese personali.

Tra le spese c’è anche il pranzo di nozze per il suo secondo matrimonio.

“Una persona più che corretta, ha pagato subito e con regolare fattura intestata allo studio della moglie”, spiega Antonello Colonna, ma sembrerebbe che gli assegni fossero della Margherita.

Il Senatore avrebbe saldato il conto di 30.000 € appena terminato il pranzo.

“Mi pare fossero 200 persone circa e tutto si è svolto nel migliore dei modi. A ricevimento finito, Lusi ha subito saldato il conto. Come cliente è stato ineccepibile”, ricorda Colonna.

Sull’ineccepibile ha qualcosa da ridire il giudice Simonetta D’Alessandro che ha firmato l’ordinanza di arresto di Lusi che avrebbe distolto circa 23 milioni di euro in 5 anni. Il pranzo all’Open Colonna, insomma, sarebbe poca cosa.

[Link: unità.it]

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui