Anti design. Via gli orinatoi a forma di bocca di donna dal ristorante

Tempo di lettura: 1 minuto

Apprendiamo che dall’altra parte del pianeta il dibattito sul maschilismo degli uomini sta attraversando un momento di revival. Sarà perché a capo del governo c’è una donna, Julia Gillard, la prima anche per l’Australia, ma il tema ha rispolverato l’antica ruggine tra femministe e uomini in odore di misoginia.

In questo clima surriscaldato, dove il premier ha recentemente dato del maschilista al capo dell’opposizione, si inserisce la decisione del proprietario di un ristorante francese di Sydney, l’Ananas Bar and Brasserie, fresco di apertura, di rimuovere gli orinatoi a forma di carnose e fiammeggianti labbra di donna.

E questo nonostante si tratti, come ha specificato un portavoce del ristorante, di “un pezzo di design europeo molto usato dell’artista olandese Meike van Schijindel”. Si erano arrabbiate molto le femministe: “La misoginia è molto diffusa e questa ne è solo un esempio”, avevano tagliato corto.

E così il proprietario del lussuoso locale non se l’è fatto dire due volte e non ha badato a spese. Via gli orinatoi della discordia. Che poi, ne converrete, così di buon gusto proprio non erano, design a parte.

[Link: agi.it. Immagine: Focus.de]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui