Top Ten. Il migliore vermentino per la cucina di mare lo porti via anche a 8 €

Vino

spaghetti-con-le-vongole-G

Vermentino di Sardegna, ovvero come pensare al sole che splende e al mare che invita a tavola. Il Vermentino è tra i vini che si abbinano alla grande cucina di mare e che richiamano alla mente l’immagine dell’estate: un po’ come accade con un grande vino della Campania, il Fiano. Ecco quindi una selezione di 10 etichette che permetteranno a tutti di gustarlo. Il costo è di solito contenuto nei 15 € a bottiglia (in enoteca e tutti i prezzi si riferiscono a questa modalità di acquisto) e rappresenta un buon rapporto felicità prezzo – qualità.

azienda_agricola_tondini_03_lestradedelvino_sardegna

  1. Vermentino di Gallura Superiore D.O.C.G. Karagnanj 2012 – Cantina Tondini: Antonio e Orlando Tondini danno luogo in Alta Gallura, su terreni derivanti da disfacimento granitico,  a questo magistrale vermentino, pietroso ed avvolgente, che ha sentori di nocciolina americana , fiori bianchi e radici, teso e affilato, ma avvolgente, ricco, pieno e persistente al tempo stesso. Sapido, minerale, chiude con ricordi di macchia mediterranea e granito. 92/100. Costo 14 €.
  2. Vermentino di Gallura Superiore D.O.C.G. Vigna ‘ngena 2011 – Capichera: da questa azienda, che è stata e rimarrà sempre la bendiera del vermentino sardo nel mondo, viene prodotto questo vino agile e fresco, complesso e minerale, sapido e pietroso (anzi granitico), ha sentori di ciclamino, melone bianco e pesca e chiusura agrumata. 91/100. Costo 18 €.
  3. Vermentino di Gallura D.O.C.G. Sciala Vendemmia Tardiva 2012 – Vigne Surrau: azienda che si trova sulla strada che va da Arzachena a Porto Cervo. Di grande struttura questo vermentino che ha toni di frutta integra (data l’annata, i grappoli non hanno subito nessuna eccessiva sovra-maturazione), granito e fiori bianchi. Teso e fresco, complesso armonico e di grande prospettiva. 91/100. Costo 24 €.
  4. Vermentino di Gallura Superiore D.O.C.G. Taerra 2012 – Cantina Tani: complesso ed elegante, sapido e ancora scontroso (imbottigliamento recente), è un vino realizzato nel cuore della Gallura, a Monti, a circa 350 metri sul livello del mare. Profondo, e tipico chiude con note minerali, di mirto e di frutta secca. 90/100. Costo 15 €.
  5. Vermentino di Gallura D.O.C.G. Superiore Bianco Smeraldo 2010 – Unmaredivino :  siamo a Berchidda, località famosa che per un festival del jazz estivo con la presenza di Paolo Fresu. Fresco, sapido ha come marcatori olfattivi fiori bianchi, nespola, agrume, pesca bianca e lascia ricordi di idrocarburi e salvia. 89/100. Costo 14 €.  
  6. Vermentino di Gallura Superiore D.O.C.G. Thilibas 2012 – Cantina Pedres:  azienda con sede ad Olbia, ma con i vigneti ubicati tra Monti e Calangianus a 300 metri s.l.m.;  note di melone invernale si uniscono a toni di pietra focaia. Fresco, sapido, chiude con ricordi di macchia mediterranea. 88/100. Costo 15 €.
  7. Vermentino di Sardegna D.O.C. Tutto Iniziò Così 2012 – Cantine Massidda : ci spostiamo nella provincia di Cagliari, nella zona del Parteolla. La simpatica bottiglia da mezzo litro  contiene un vino molto interessante, sapido e complesso,  con note di fiori gialli, erbe aromatiche e chiusura di rosmarino e pietra focaia. 87/100. Costo 7 € per la bottiglia da mezzo litro)
  8. Vermentino di Sardegna D.O.C. Ereb 2011 – Melis: abbiamo già parlato qui su Scatti di Vino di un meraviglioso e stupefacente 2009. Siamo a Terralba (nell’Oristanese). Dopo aver saltato l’annata 2010, che non è stata prodotta perché secondo Flavio Melis non era all’altezza, eccoci all’assaggio di questo 2011, minerale, sapido, con sentori di macchia mediterranea ed erbe aromatiche e finale di frutta secca, di grande piacevolezza. 86/100. Costo 14 €. 
  9. Vermentino di Sardegna D.O.C. Cala Silente 2012 – Cantina Santadi: non solo carignano per questa stupefacente cantina sociale del Sud della Sardegna che produce quasi 2 milioni di bottiglie in totale, di qualità molto elevata. Il Cala Silente è ricco, strutturato, ampio e profondo, con sentori che spaziano da frutta gialla a miele e pietra focaia. 85/100. Costo 10 €. 
  10. Vermentino di Sardegna D.O.C. Mon’ Serrà 2012 – Cantine Pauli’s Monserrato: questa azienda, che produce complessivamente circa 1 milione di bottiglie,  è la prima cantina sociale nata in Sardegna, ed ha vigne distribuite in diversi comuni in provincia di Cagliari (Monserrato, Sestu, Settimo S.Pietro, Pimentel, Samatzai e Donori). Il Mon’Serrà, fresco, sapido e complesso è un vermentino con sentori di gesso, granito, pompelmo rosa e chiusura di macchia mediterranea, e si conferma un vino di carattere. 84/100Costo 8 €.

[Immagine vigneto: lestradedelvino.com]