Masterchef 3. La vittoria di Federico rende felice Barilla

ferrrero vince masterchef

La finale della terza edizione di Masterchef, nel bene e nel male, è l’argomento del giorno.

Da un lato la terribile diretta che tra imbarazzi, volgarità ed errori da tv locale alle prime armi ha rischiato di rovinare l’incredibile successo di un intera stagione. Dall’altro i numeri che certificano in maniera esplicita la forza del talent culinario.

I tre giudici hanno proclamato in diretta il nome del vincitore, Federico Ferrero, ed il medico torinese ha accolto con grande (?!) entusiasmo la notizia.

La vittoria è arrivata al termine di 2 prove, la semifinale e la finale, molto dure che hanno messo in luce i punti di forza del nuovo Masterchef italiano

Ma hanno messo in luce anche alcune sue debolezze: si è dovuto infatti nuovamente cimentare con la pasta fresca, fatta a mano, ed anche questa volta qualcosa non è andato bene. Nello specifico la cottura.

Ma questa difficoltà di Federico con la pasta fresca potrebbe esser determinata dalla sua attività professionale e dai progetti sull’alimentazione che sviluppa e porta avanti da tempo?

Federico Ferrero da Barillaferrero barilla

Perché dovete sapere che il nostro dottore si occupa di HCFM (Healthcare Food Marketing) e nel 2012 (ben prima della sua vittoria) ha tenuto un Workshop a Parma, presso la sede della Barilla (main sponsor del programma).

Il progetto punta su un piano strategico ispirato ai principi dell’Healthcare Food Marketing, “una particolare tecnica che incontra il consenso delle aziende del comparto alimentare interessate a cogliere l’opportunità di promuovere, nella maniera più moderna e corretta, gli aspetti salutistici dei propri prodotti”.

Pochi minuti dopo la vittoria Federico sul suo profilo twitter ha scritto la seguente frase: “Ha vinto la mia idea di cucina:se il sapore incontra la leggerezza diventa emozione”.

Ora mi chiedo, e chiedo a voi: per applicare questa tecnica è necessario partecipare a talent culinario?

[Aggiornamento ore 15:28] In conferenza stampa Almo ha detto: “La vittoria di Federico è stata una farsa, ha avuto mezz’ora in più su tutti i piatti”.

[Luca Sessa. Immagini: Facebook, Luciano Furia]

6 Commenti

  1. Non ho capito il senso di questo post.
    Tra le altre cose si sapeva da almeno 2 mesi, con tanto di CV pubblicato, che era consulente Barilla.

    Polemica inutile.

  2. Ma perchè bisogna inventarsi notizie squallide a tutti i costi? Mi chiedo che senso ha oltre all’inutilità… Se a vincere fosse stato Almo? Pressioni del corpo dei carabinieri? O delle associazioni cinofile? Siamo proprio un paese di poveretti

  3. La cucina di Federico è innovativa ed è per questo che ha vinto. Mi piacerebbe poter assaggiare un suo piatto.
    Non credo a complotti e Barilla non è la mia marca preferita.
    Spero che questa vittoria gli porti la felicità che cerca.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui