Birra dell’Anno. 78 birre sul podio e un unico birraio al comando

Tempo di lettura: 5 minuti

birra versata

Ora sappiamo quali sono le migliori birre e i migliori birrai del 2014. Ce lo dice il Premio Unionbirrai “Birra dell’Anno 2014” che possiamo definire il più importante in Italia per la categoria.

Ha deciso una giuria internazionale con membri di Scozia, Canada, Olanda, Cecoslovacchia, Messico.

Disclaimer: i premi e le valutazioni nei concorsi di questo tipo, soprattutto in Italia, sono le valutazioni sulle birre assaggiate in quel momento, non quelle che hai bevuto tu (lettore di questo articolo) al tuo pub di fiducia o a casa tua. Non è la storia produttiva di un birrificio, o la produzione di questo inizio 2014 o del 2013. E’ la singola birra bevuta in fase di giudizio, senza se senza ma e senza prova di appello.

Birrificio-Lariano

Io sottolineo l’affermazione di Emanuele Longo e del Birrificio Lariano per il 1° posto con la sua Grigna nella categoria ingiustamente chiamata “italian lager” (birre chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico) che nel nome troppo riconduce alle birre industriali.

Altro 1° premio che condivido la ReAle nella categoria IPA. Assaggiata il mese scorso alla Taberna di Palestrina, l’ho trovata in una forma strepitosa come non la bevevo da tempo, pinte su pinte per non interrompere il piacere papillogustativo. A dirla tutta la ReAle ufficialmente è un APA, ma va bene lo stesso, visto che la categoria American Pale Ale l’ha dominata Lambrate con la sua Gaina.

Non mancherà di attirare l’attenzione anche il premio al Birrificio dell’anno 2014 cioè Baladin.

Teo-Musso-q

Anche quest’anno vince Teo Musso che ha ottenuto 6 medaglie. Oro e Argento nelle Barley Wine, tutto il podio, e dico T-U-T-T-O, delle affinate in legno, e il bronzo nelle birre al miele. L’azienda di Piozzo si conferma grande produttore di birre fuori dal comune. I soliti detrattori, anche in ossequio al regolamento si chiederanno se “Baladin una birra normale la sa fare?”

Noi intanto vi copiaincolliamo l’elenco completo dei podi (anche se per noi vale sempre la classifica delle 5 migliori birre al mondo)

Birra dell’Anno 2014

boccali birra

Cat. 1 Chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, “Italian Lager”

  1. La Grigna – Birrificio Lariano
  2. Tipopils – Birrificio Italiano
  3. Giò – Oldo

Cat. 2 Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, “Golden Ale”

  1. Gassa d’Amante – Birrificio Del Forte
  2. Speed – P3 Brewing Company
  3. Aurora – Vecchia Orsa

Cat. 3 Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, “Kolsch”

  1. Hauria – Croce di Malto
  2. Cavallina – Valcavallina
  3. Alaaf Kolsch – Birrificio Pontino

Cat. 4 Ambrate e scure, alta e bassa fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione tedesca

  1. Scubi Birrone
  2. Hell – Batzen Brӓu
  3. Munich B.E. – Birrificio Estense

Cat. 5 Bassa fermentazione, alto grado alcolico, d’ispirazione tedesca

  1. Doppel Bock – Birrificio Birra Elvo
  2. Falesia – Birrificio Lariano
  3. Dubec – Birrificio Via Priula di San Pellegrino Terme

Cat. 6 Ambrate, alta fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione anglosassone

  1. Lilith – Brùton
  2. Hugo – Dada
  3. Reset – Birrificio Rurale

Cat. 7 Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, d’ispirazione anglosassone (IPA)

  1. Re Ale – Birra del Borgo
  2. Frè Bionda- Az. Agricola Frè
  3. UpperCut Ipa – Birrificio Indipendente Elav

Cat. 8 Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, d’ispirazione americana (APA)

  1. Gaina – Birrificio Lambrate
  2. Magnifica – Birra dell’Eremo
  3. Fior di Noppolo – Birrificio del Forte

Cat. 9 Chiare e ambrate, alta fermentazione, alto grado alcolico, luppolate, d’ispirazione angloamericana

  1. Extrema Ratio – Birrificio dei Castelli
  2. 22 La Verguenza – Birrificio Menaresta
  3. Psycho Ipa – La Buttiga

Cat. 10 Scure, alta fermentazione, luppolate, d’ispirazione angloamericana

  1. 2 di Picche – Birrificio Menaresta
  2. Hoppy Cat – Birra del Borgo
  3. Castigamatt – Birrificio Rurale

Cat. 11 Strong Ale d’ispirazione angloamericana

  1. Negramara extra – Birrificio Birranova
  2. Abboccata Birrificio – Birranova
  3. Bob 13 – Birrificio Gambolò

Cat. 12 Scure, alta fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione angloamericana

  1. Nocturna – Kamun
  2. Black Maya – Birrificio Golden Rose
  3. Dadaista – La Piazza

Cat. 13 Scure, alta e bassa fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana

  1. Brixia Nera – Birrificio Curtense
  2. Calix Niger – Birrificio dei Castelli
  3. Montinera – Piccolo Birrificio Clandestino

Cat. 14 Alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana (Barley Wine)

  1. Baladin Terre 2010 – Birrificio Baladin
  2. Xyauyù Oro – Birrificio Baladin
  3. Geisha – Birrificio Troll

Cat. 15 Birre con frumento maltato, di ispirazione tedesca

  1. Cibus – Birrone
  2. Vudù – Birrificio Italiano
  3. Gjulia Est – Birrificio Gjulia

Cat. 16 Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione belga

  1. Seta – Birrificio Rurale
  2. Lunilia – Le Fate
  3. Bianca – Brùton

Cat. 17 Chiare, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga

  1. Blondie – La Gastaldia
  2. Stoner – Brùton
  3. Triplexxx – Croce di Malto

Cat. 18 Scure, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga

  1. Panela – Dada
  2. Hydra – Birrificio Artigianale Opera
  3. Chimera – Birrificio del Ducato

Cat. 19 Spezie e cereali, alta e bassa fermentazione

  1. Fleur Sofronia – MC77
  2. Verdi Imperial Stout 200 – Birrificio del Ducato
  3. New Morning – Birrificio del Ducato

Cat. 20 Affumicate, alta e bassa fermentazione

  1. Preda – Statalenove
  2. Tosco – BiRen
  3. Ghisa – Lambrate

Cat. 21 Affinate in legno, alta e bassa fermentazione

  1. Lune 2012 – Birrificio Baladin
  2. Terre 2012 – Birrificio Baladin
  3. Xyauyù Barrel – Birrificio Baladin

Cat. 22 Birre alla frutta, alta e bassa fermentazione

  1. Rubus – Birra del Borgo
  2. Figu Blanche – Il Birrificio di Cagliari
  3. MorAle – Birrificio Lungo Sorso

Cat. 23 Birre alla castagna, alta e bassa fermentazione

  1. La Brusatà – Aleghe
  2. Bastarda Doppia – Birra Amiata
  3. Carmenta – Le Fate

Cat. 24 Birre acide

  1. Chrysopolis – Birrificio del Ducato
  2. Scires 2010 – Birrificio Italiano
  3. Duchessic – Birra del Borgo

Cat. 25 Birre al Miele

  1. Melita – La Gastaldia
  2. Melanie – BiRen
  3. Mielika Baladin – Birrificio Baladin

Cat. 26 Birre con mosto di uva, alta e bassa fermentazione

  1. Moscata – Birrificio Birranova
  2. Beerbera – Loverbeer
  3. Equilibrista – Birra del Borgo

E voi? Avete assaggiato di recente alcune delle birre arrivate a podio? Condividete le scelte della giuria di qualità o la pensate diversamente?

[Link: Unionbirrai]

19 Commenti

  1. parlare di miglior birra artigianale italiana mi pare una mossa azzardata da parte di unionbirrai, primo perché una definizione legale di birra artigianale NON esiste e secondo perché cosi’ ad occhio mancano all’appello birrifici come extraomnes, toccalmatto, brewfist… UB stessa dichiara 123 birrifici iscritti su oltre ormai oltre 600 presenti in italia.

    • Mossa azzardata?
      Art.3 – L’Associazione non ha scopi di lucro e persegue finalità scientifiche e culturali, allo scopo di favorire l’educazione permanente degli associati e la loro qualificazione sia professionale che culturale con congressi, seminari, corsi, tavole rotonde, pubblicazioni, audiovisivi, ecc. nel settore birrario sia a livello nazionale e locale che internazionale; si propone inoltre di promuovere iniziative che possano favorire e tutelare la considerazione pubblica della birra artigianale.
      Mossa azzardata de che?

      Con ‘sta storia della definizione ufficiale di birra artigianale, citando Mandrake, ce l’ avete fatto a peperini.
      Allora bevete la Menabrea pastorizzata e microfiltrata.

      123 sono i birrifici che si sono iscritti, Mbhè?
      La colpa (che colpa non è) è di chi non c’è, no di chi c’è.
      Chi non ha partecipato avrà avuto i suoi buoni motivi.

  2. baladin miglior birrificio? scandalo totale..e condivido Filippo..mi sa che Montegioco o non era presente oppure i giudici sono diciamo “influenzati”..nel senso che avevano il raffreddore ci mancherebbe…

    • Funziona col sistema dei podi e ovviamente se i birrifici che potrebbero dare fastidio a Baladin nelle categorie dove lui stravince latitano è normale che con quel sistema vince lui….o birra del borgo. Però la provocazione a monte è giusta: ma quando impara a fare una birra normale, classica, semplice il buon Teo?

  3. Ho avuto modo di assaggiare la Cibus di Birrone e personalmente la ritengo degno del podio in qualsiasi concorso riguardi la birra, quindi ben venga il primo posto di categoria…

  4. Ricordiamoci che non è il miglior birrificio italiano. E’ il miglior birrificio italiano tra quelli iscritti. C’è differenza.
    E non mi interessa sapere del perchè alcuni siano iscritti ed altri no. e

  5. Ottima lista, molto utile! 🙂 Io ho trovato di birre artigianali molto buone anche su Artimondo, ecommerce di prodotti artigianali. Raccoglie diversi birrifici, produttori sia di birre italiane che straniere. Mi sembra ci fosse anche qualcuna delle birre elencate in questo articolo. Comunque grazie per la lista e per i consigli, tutte birre da provare! Sai per caso se qualcuna è in vendita online? Grazie

  6. Mah io su Artimondo ho trovato birre italiane, ma anche tante birre straniere, per lo più d’importazione tipo quella molto buona di Brasseurs de Lorraine. Certo di birre artigianali se ne trovano tante, poi sono gli stessi artigiani che partecipano ad Artigiano in Fiera (che sta per cominciare, olè!) Quindi birre davvero molto buone, ma meglio delle italiane perché non una belga?! :p

  7. d’accordo ma ma se invitaste chi la birra Italiana la promuove vincendo medaglia d’argento in un mondiale della birra, magari si scoprirebbe che i nostri mastri birrai si fanno conoscere in tutto il mondo per qualità e fantasia.
    http://beerpulse.com/2014/04/world-beer-cup-2014-winners-list-2882/

    The Brewers Assocation handed out awards for the 2014 World Beer Cup held in Denver, Colorado, on Friday night. Here is the full list of winners.
    category 11

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui