La classifica perfetta delle 5 migliori birre al mondo

birra-artigianale-Alta-Quota-Principessa

Le classifiche, si sa, imperversano su internet. Ai lettori piacciono. La declinazione è Top 10, Top Five, podio, i migliori 20, 30, 50.

La birra non fa eccezioni. In poco tempo abbiamo registrato gli Italian Awards Beer con voto popolare italiano e quella mondo di Ratebeer. E non tutto è filato liscio.

Ma ora ci pensa il Blog about Beer a indicare i criteri per arrivare alla classifica perfetta della birra.

Visto che mai si erano visti tanti produttori di birra negli States (2.722), Logan Thompson ha pensato di aggiornare la sua Top 10 delle birre in Oregon. Ecco come.

birra in bicchiere

1. La migliore birra è quella che hai in mano

Tra avere o non avere una birra in mano, la prima opzione è la migliore. Non sarà la birra più buona, ma probabilmente state sperimentando una nuova. E siete felici.

pinta birra su spine

2. La migliore birra è la prossima che berrai

Cosa c’è di meglio della birra che stai bevendo? La birra che hai messo da parte per la bevuta successiva. Sapere di avere un’altra birra quando sarà terminata la prima è una sensazione piacevole.

birra-Federica-BdB-pizzeria-Salvo-nuova

3. La migliore birra è quella che puoi ricordare

Ognuno ha una birra che regala splendide sensazioni al solo ricordarla. Potrebbe non essere la migliore al mondo, ma ti rende felice. Una delle preferite di Logan Thompson è la Boneyard Hop Venom Double IPA. Una birra incredibile anche se non si trova sul podio, rammenta. Non curarsi del podio può essere la strada giusta soprattutto se la birra ricorda il piacere del primo sorso (e le note floreali altrimenti diranno che non capite niente di birra).

birra-ambrata-Serro-Croce

4. La birra migliore birra è quella gratis

A caval donato non si guarda in bocca. Ammettilo, la birra gratis è buona. Magari hai ricevuto in regalo da un amico un’incredibile birra. O hai un invito a un party dove scorrono fiumi di birra gratis. La birra gratis è una delle migliori birre la mondo. Certo alle volte fa schifo ma il vantaggio è non pagarla. Un vantaggio tanto forte anche per i cultori della birra artigianale che in fondo troveranno nella birra gratis migliori qualità rispetto alle birre artigianali a pagamento.

bollitori-birra-Eataly-Roma

5. La birra migliore è quella che autoproduci

Chiunque ami la birra artigianale dovrebbe brassare almeno una birra per apprezzare il lavoro di un artigiano. Fare birra a casa è il migliore hobby possibile e anche se le birre autoprodotte non entreranno nella Top Five, quella sarà sempre la birra migliore. E quanta più pratica si accumula, tanto più la birra autoprodotta migliorerà.

Ok, queste sono le linee guida. Ora tocca solo applicarle e ricavare le 5 migliori birre di sempre. Iniziano quelli che la birra la producono o quelli che la birra la bevono?

6 Commenti

  1. Vero, quella che produco. Nel giro periodico (ne faccio 2 o 3 in sequenza), capita sempre che una spicchi in particolare per bontà assoluta, per riuscita oltre le aspettative.
    Ma dirò di più: la migliore tra quelle che produco è quella condivisa nella cena “ruttolibero” con gli amici, progettando il prosssimo w.e. in moto. ORa che ci penso: tra pochi giorni cena, crescentine fritte&ruttolibro. So già che sarà una birra fantastica 🙂

  2. Alla grande 🙂 Io consiglio anche le birre di Beergate, che si occupa di importazione e distribuzione di birre e birrifici artigianali in esclusiva per l’Italia. Partecipano anche all’artigiano in fiera a Milano, quindi sicuramente qualità oltre che gusto!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui