Cibus

Chi ben comincia è a metà dell’opera e questa edizione di Cibus, giunta al giro di boa, sembra che stia dando le soddisfazioni che tutti gli operatori speravano.

Grande afflusso di pubblico, grande presenza di visitatori italiani a confermare la voglia di voler ricominciare con lo spirito giusto per rimettere in piedi la nostra amata Italia.

Qualche giorno fa vi avevamo dato il vademecum generale per affrontare il Cibus al meglio, ora volete godervi 10 momenti speciali senza perdervi fra le corsie? Eccovi accontentati.

1. Specialità regionali

prosciuttolegumi lucania

Vi consiglio di errare senza fretta fra gli stand regionali del padiglione 7: qui troverete la disponibilità di tantissimi piccoli produttori pronti a farvi assaggiare le prelibatezze venute da tutta Italia. In particolare, segnalo i Tesori di Lucania con la sua selezione di prodotti della Basilicata e l’abbinamento di prosciutto 24 mesi e vino biologico proposto dall’Ente dei Parchi del Ducato.

Stand regionali. Pad. 7

2. Succhi a go go

Galvanina

Galvanina ha lanciato una serie di nuovi prodotti a base di frutta e verdura 100% biologici; nella linea Veg.it potete trovare succo di mela-zucca-carota, orto mix, carota e altre 5 varianti, mentre nella linea fruit.it sono presenti 9 referenze fra cui la nuova ciliegia. Da provare per una pausa rinfrescante nella corsa fra gli stand.

Galvanina. Pad. 4 stand D035

3. Boncimania

pizza Bonci Gabriele Bonci

La pizza di Gabriele Bonci è famosa su tutta la penisola. Chi non potesse passare per Roma per gustarne un trancio troverà attimi di felicità al Cibus allo stand del Molino Iaquone che ha messo a punto una farina biologica per la sua inimitabile pizza.

Molino Iaquone. Pad. 5 stand H058

4. Francesismi emiliani

macarons lambrusco Ceci

Cantine Ceci ha pensato di commissionare alla pasticceria Battistini di Parma un macaron farcito di crema al lambrusco Otello, che potrete assaggiare insieme ad un calice dello stesso vino. In occasione di Cibus vengono anche presentate due bottiglie in edizione limitata, una per il rosso e una per il bianco: non voglio anticiparvi altro, vale la pena che passiate a vederle.

Cantine Ceci. Pad. 5 stand E015

5. A qualcuno piace bianco

aceto borgo del balsamico

Accanto alla gamma ormai consolidata di aceto balsamico proposto nelle varie tipologie ed invecchiamenti, Il Borgo del Balsamico propone al Cibus una nuova serie di condimenti davvero originali. Primo fra tutti “Aqualcunopiacebianco” realizzato con aceto di mele e succo d’uva aggiunto senza cottura in modo da preservare il colore trasparente del prodotto. Consiglio di degustare tutta la gamma proposta e di ammirare le coloratissime etichette proposte dal brand.

Il Borgo del Balsamico. Pad. 5 stand D022

6. Moreno Cedroni

officina Moreno Cedroni Moreno Cedroni

A differenza di molti colleghi impegnati in show cooking, Moreno Cedroni si dedica personalmente alla promozione della sua linea di prodotti Officina che include marmellate e conserve di pesce. Anche in questo caso la regola è: provateli tutti al Cibus!

Moreno Cedroni. Pad. 6 Stand K 057

7. Prosciutto e non solo

Nebrodok Dok dall'ava bakery Maria Vittoria

Dok Dall’Ava è un’azienda che guarda alla qualità come obiettivo principale, e quindi propone una gamma di prosciutti lavorati con il metodo S .Daniele utilizzando solo sale marino di Margherita di Savoia. Ho fatto una “verticale” di assaggi passando dal tradizionale San Daniele DOP al Nebrodok prodotto con suini dei Monti Nebrodi, fino al prosciutto fumato. Una escalation di sapori e consistenze da provare assolutamente. In parallelo, vi consiglio di passare all’altro lato dello stand per scoprire la gamma di prodotti dolci che la stessa azienda ha messo in campo circa un anno fa, con il marchio Bakery Maria Vittoria: ne rimarrete ugualmente conquistati.

Dok Dall’Ava. Pad. 2 stand L044

8. Pasta o riso?

riso Viazzo Oldani

Davide Oldani ha creato alcune sfiziose ricette per il marchio Viazzo utilizzando “Riso di Pasta”, prodotta con farina di riso per andare incontro a chi ha esigenze glutenfree. Ho assaggiato i fusilli con piselli freschi e fave di cacao, voi cosa proverete?

Riso Viazzo. Pad. 6 – stand D057

9. Una pausa in quota

stand mila

Stanchi e stressati dal turbinio di assaggi e showcooking? Concedetevi una pausa in alta montagna. Mila ha realizzato uno stand che ricorda una tipica ambientazione montanara con tanto di tenda da campo. Provate la novità di quest’anno, gli yogurt senza lattosio, e ripartite rigenerati verso altri stand del Cibus.

Mila. Latte Montagna Alto Adige. Pad. 2 – Stand G 056

10. Egoista!

Pastificio dei Campi

Il Pastificio dei Campi si riconosce per i suoi pack originali e curati oltre che per la qualità della sua pasta. In questo caso non ho assaggiato nulla, ma semplicemente vagato fra le confezioni proposte, con i colori istituzionali rosso e nero, fra cui spicca l’edizione “da single” più accattivante di sempre: un box da 6 differenti formati in porzioni da 125 grammi. “Egoista dei Campi” o “Egoista di Gragnano” a ribadire che, anche se single, ci si può rinfrancare alla grande con il cibo.

Pastificio dei Campi. Pad. 6 stand C039

Il Cibus impegna ma fornisce anche buone soddisfazioni.  I vostri palati suggeriscono altri spunti(ni) che io non ho assaggiato pescando dalla lista degli espositori?

[Elisa Torreggiani

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui