Non solo glutine: foodblogger, come partecipare al premio gastronomico

naturalmente premio senza glutine

Ancora pochi giorni per partecipare al Premio Gastronomico #Naturalmente, organizzato da Nonsologlutine Onlus, associazione che si occupa di alimentazione senza glutine.

Il concorso è rivolto ai cuochi non professionisti e vuole focalizzare l’attenzione sul mondo della cucina senza glutine, fatta di ingredienti semplici privi di glutine all’origine.

“Noi di Nonsologlutine” spiega Alfonso del Forno, presidente dell’associazione e ideatore del concorso, “vogliamo invitare la gente a riscoprire la gastronomia fatta di piatti semplici e sani. È facile riscoprire la tradizione di fare per sé e per gli altri piatti genuini utilizzando le tante materie prime del territorio italiano, molte delle quali sono naturalmente prive di glutine.”

riso-in-due-forme

Partecipare al concorso è semplice: basta ideare una ricetta che comprenda almeno un ingrediente della biodiversità italiana e che sia naturalmente privo di glutine, presentare la ricetta scritta corredata di foto e rimettersi al giudizio della commissione di giuria composta da gastronomi e chef.

Gli ideatori delle tre ricette finaliste, scelte tra le categorie “piatti unici, primi, secondi e dolci”, si sfideranno a suon di pentole dal vivo durante il Gluten Free Expo a Rimini domenica 16 novembre dalle 11 della mattina. Al termine della sfida saranno degustati i piatti ed eletta la ricetta vincitrice.

Il premio sarà composto di prodotti naturalmente senza glutine, e la ricetta sarà un esempio di messa in pratica del manifesto d’intenti diffuso dall’associazione.

piatto gluten free

“Crediamo che il vero passo in avanti verso un’alimentazione senza glutine sia indicare una reale alternativa ai dietoterapeutici. Bisogna ritornare a farsi il pane, i biscotti, i dolci e le pizze in casa, utilizzando solo ingredienti di alta qualità. La gastronomia naturalmente priva di glutine è il futuro di questo settore, sia per semplicità di reperimento delle materie prime che per uso si ingredienti naturali e non processati. Se leggessimo con attenzione l’elenco dei Presidi Slow Food, ad esempio, ci renderemmo conto che dei 223 esistenti in Italia, solo 10 contengono glutine”.

Tra i partner dell’evento, infatti, anche Slow Food Emilia Romagna, che avrà anche un suo rappresentante nella giuria. Il concorso si svolge grazie alla partnership con Gluten Free Expo e il supporto di Scatti di Gusto.

Partecipare è gratuito e semplice, basta seguire le indicazioni a questo link.

Foodblogger, appassionati, cuochi amatoriali, e principianti avete tempo fino al 31 ottobre per presentare le vostre ricette. Sotto con le tastiere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui