Fernando De Gennaro, eroe del fior di latte a Vico Equense

Fernando De Gennaro, il famoso artigiano del fior di latte e del provolone del Monaco, si considerava un uomo privilegiato.

Si svegliava tutte le mattine con un sorriso sul viso: “Sono così felice di poter fare ogni giorno ciò che amo fare e avere la mia famiglia e ai miei amici sempre intorno. Vivo nel luogo più bello del mondo e produco qualcosa di cui vado fiero. Sono un artigiano del formaggio e fare il formaggio è la mia vita! Lavoro in società con i miei amici e i produttori locali e le persone riconoscono l’amore che aggiungo ad ogni pezzo di formaggio. Insomma, sono un uomo fortunato… quante sono le persone fortunate come lo sono io?”

Fernando De Gennaro al lavoro

Fernando mi disse queste parole solo pochi mesi fa, quando andai nella sua amata Vico Equense vicino a Napoli.

Io viaggio intorno al mondo più di 200 giorni all’anno per incontrare artigiani del cibo. Ma Fernando era l’essere umano più felice della sua attività e più speciale del mondo che avessi mai incontrato. Un uomo che faceva della sua professione casearia un atto di amore quotidiano dedicato alla sua terra, alle radici della sua famiglia e al suo paese.

Fernando era nato nel piccolo paesino di Vico Equense, in provincia di Napoli il 4 maggio 1946. La sua era la quinta generazione di casari artigianali – una tradizione che era nata nel 1860 con Michele De Gennaro. Amava dire che la sua era una storia che comprendeva molto di più che fare il formaggio. Per lui era “una vera storia d’amore tra l’uomo e il formaggio”.

Il caseificio De Gennaro è un azienda di famiglia – una cooperativa informale di famiglia dove tutti i membri partecipano lavorando insieme, orgogliosi e felici di sostenere gli agricoltori locali e di creare un prodotto di qualità secondo il sistema tradizionale.

Fernando de Gennaro

Fernando era abituato ad alzarsi presto al mattino e ad iniziare il suo lavoro prima dell’alba, preparando fior di latte, caciocavallo, ricotta, burro e altri formaggi insieme ai suoi tre figli Mario, Tommaso ed Emanuele e alla sua cara moglie Filomena.

Non c’era mai segno di tristezza o malcontento in Fernando. Ciò che forse la maggior parte delle persone avrebbero percepito come un lavoro ripetitivo, era invece per Fernando un piacevole rituale che non lo annoiava mai!
Aveva l’abitudine di cantare durante la lavorazione e di raccontare le sue storie sui formaggi con un sorriso sul volto. La conoscenza dei prodotti ne facevano un punto di riferimento in tutto il sud Italia. “Abbiamo le mani in ogni pezzo di formaggio”, amava ripetere: “Questo non è un lavoro di macchine, ma un lavoro di amore e dedizione quotidiana”.

Fernando produceva esclusivamente con il latte dei Monti Lattari. Il latte più lontano arriva da 2 km di distanza dal caseificio: un business di famiglia etico, eco-sostenibile e a km zero.

Il Provolone del Monaco del Caseificio De Gennaro è una delicatezza senza precedenti che attira molti buongustai disposti ad arrivare sin qui per comprare una delle sue favolose forme.

Fernando è stato nominato Cavaliere nel 2013 per il suo lavoro e la sua vita dedicata al formaggio. È stato un momento emozionante per lui e lo ha raccontato così: “Il mio Paese ha riconosciuto il duro lavoro di un uomo semplice che ha dedicato la sua vita al lavoro artigianale. Il riconoscimento è un simbolo che mostra a tutti che il nostro lavoro è importante per salvaguardare la cultura e il patrimonio del nostro Paese!”

“Fernando è stato uno degli artigiani più importanti d’Italia, un caro amico e uno degli uomini più generosi e autentici che abbia mai incontrato. Egli ci mancherà enormemente e lo ricorderemo sempre”.
Giovanni Assante, artigiano della pasta.

“Fernando è stato ‘unico nel suo genere’. Ha incarnato lo spirito del vero artigiano ed era una specie di anima gentile. Ci ha lasciato non solo un grande artigiano, ma sopratutto un grande uomo!”
Gennaro Esposito, chef della Torre del Saracino.

Il Caseificio De Gennaro continuerà a produrre grandi latticini e formaggi attraverso le mani di sua moglie e dei suoi figli. La ‘storia d’amore’ di Fernando e del suo formaggio inizia un nuovo capitolo.  E tutti coloro che hanno avuto la fortuna di incontrare quest’uomo incredibile avranno la certezza che il suo nome e la sua eredità non saranno dimenticati.

Fernando De Gennaro. 1946 – 2014

Caseificio de Gennaro. Via Bosco 956 Pacognano di Vico Equense (Napoli). Tel. +39 081.8028936

[Testo: Luciana Bianchi. Immagini: Clive Gray (ritratto) Francesco Arena/Scatti di Gusto]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui