Tre Bicchieri 2016 del Gambero Rosso. Tutti i premiati in Sicilia

Tempo di lettura: 1 minuto

tra bicchieri 2016

La vendemmia di quest’anno sarà la migliore che mente umana possa ricordare. Accade più o meno ogni anno.

Intanto per il 2016 ci saranno alcune certezze. Come i Tre Bicchieri assegnati dalla Guida del Gambero Rosso.

Che inizia a comunicare i vincitori regione per regione. Non sappiamo se arriveremo fino in fondo, ma si parte dalla Sicilia che dovrebbe essere la regione in cui le vendemmie sono state tra le più anticipate d’Italia.

20 le etichette che hanno conquistato l’ambito riconoscimento.

Eccole

Tre Bicchieri 2016 – Sicilia

Cusumano-cantina

  1. Cerasuolo di Vittoria Cl. Dorilli ’13 – Planeta
  2. Cerasuolo di Vittoria Cl. Giambattista Valli Paris ’11 – Feudi del Pisciotto
  3. Contea di Sclafani Riserva del Conte ’10 – Tasca d’Almerita
  4. Etna Bianco A’ Puddara ’13 – Tenuta di Fessina
  5. Etna Rosso Arcurìa ’13 – Graci
  6. Etna Rosso Calderara Sottana ’13 – Tenuta delle Terre Nere
  7. Etna Rosso San Lorenzo ’13 – Girolamo Russo
  8. Etna Rosso V. Barbagalli ’12 – Pietradolce
  9. Etna Rosso Zottorinotto Ris. ’11 – Cottanera
  10. Faro ’13 – Le Casematte
  11. Harmonium ’13 – Firriato
  12. Lorlando ’14 – Alliata
  13. Marsala Sup. Semisecco Targa 1840 ’04 Ris. – Florio
  14. Harmonium ’13 – Firriato
  15. Sicilia Bianco Maggiore ’14 – Rallo
  16. Sicilia Deliella ’13 – Feudo Principe di Butera
  17. Sicilia Nero d’Avola Saia ’13 – Feudo Maccari
  18. Sicilia Noà ’13 – Cusumano
  19. Sicilia Rosso Ramione ’13 – Baglio di Pianetto
  20. Tancredi ’11 – Donnafugata
  21. Timperosse Mandrarossa ’14 – Settesoli

2 Commenti

  1. Capire che le guide sono…ESSENZIALMENTE… uno strumento del Marketing
    sotto le parvenze di uno strumento utile al consumatore,
    è un bel passo avanti verso…l’emancipazione.

  2. Chiedere a Vespa perché è stato premiato è una di quelle domande inutili che spesso fanno i giornalisti italiani.
    Spettegolare sui blog su Vespa e il suo vino è un esercizio anch’esso un po’ sterile.
    Avrei trovato interessante capire dagli “ESPERTI di VINO” cosa ha saputo fare e come lo ha ottenuto l’enologo di Vespa, Cotarella.Un enologo forse bravo ma anche spregiudicato e che non gode di stima universale.
    Mi segnalate qualche articolo più puntuale e tecnico sul vino di Cotarella?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui