Classifiche. Chi vince sui social tra Bottura, Cannavacciuolo e Rubio

Tempo di lettura: 2 minuti

top-social-chef

Che gli chef siano ormai i personaggi più Pop del momento è cosa nota.

I programmi tivvù impazzano, l’online ne è intasato e blogger, followa e giornalisti di chiara fama, li inseguono, li “seguono” e si appiccicano come api sul miele.

Seguono non più – e non solo – le loro ricette, ma le loro vite e le loro opinioni che mettono nella pubblica piazza del web attraverso i social network.

Blogmeter, la compagnia che si occupa di monitorare l’andamento dei social media italiani, non lascia sfuggire ghiotta occasione: ha deciso di tenere sotto controllo proprio gli amatissimi cuochi nostrani.

Attraverso un’analisi dei dati Facebook, Twitter e Instagram svolta tra giugno e agosto 2016, Blogmeter ha stilato la Top Social Celebrities – Focus Chef, la classifica degli chef italiani più influenti del web.

1. Marco Bianchi

Marco Bianchi

Il bel riccioluto Marco Bianchi, da anni attento alla diffusione (scientifica) di una maggiore consapevolezza rispetto a ciò che mangiamo (e che ha benedetto i menu dell’ultimo Flower Burger di Milano) è lo chef più “engaging” ovvero quello che realizza il maggior numero di interazioni: ben 1 milione sui tre social monitorati.

La risposta dei fan è anche dovuto a una gran numero di post pubblicati su temi che esulano il solo cibo.

Emerge però un dato di difficile interpretazione: l’85% degli utenti che hanno risposto/citato/condiviso i post di Marco Bianchi sono donne (sicuramente attratte dalla scientificità delle parole!).

2.  Chef Rubio

chef-rubio

Chef Rubio, al secolo Gabriele Rubini è alle calcagna: 804 mila interazioni su i tre social considerati, i cui picchi sono stati raggiunti quando a citare/condividere i post dello chef sono stati il profilo Twitr Dmax e quello di Birra Peroni (di cui Rubio è testimonial).

3. Antonino Cannavcciuolo

Gino Sorbillo e la pizza perfetta di Antonino Cannavacciuolo

Il campanissimo Antonino Cannavacciuolo (che non dimentica le sue origini e consiglia sempre ottimi posti per mangiare a Vico Equense) ha punteggi da record: è lo chef con la community più grande (1,6 milioni di fan e follower) e inoltre è l’autore del post più enganging in assoluto (rispetto al periodo considerato).

4. Alessandro Borghese

Alessandro Borghese da smooshi

Buono il posizionamento di Alessandro Borghese, che si posiziona quarto (575 mila i follower) dall’analisi delle interazioni sui tre social.

Guardando ai solo dati Facebook cioè il canale che raccoglie il maggior numero di interazioni, Alessandro Borghese è invece terzo, preceduto da Cannavacciuolo e l’incontrastato Marco Bianchi.

5. Ernst Knamm

Ernst Knam

Quinta posizione per il maestro cioccolatiere Ernst Knamm, con un parterre di 386 mila follower.

6. Massimo Bottura

Massimo Bottura e Bob De Niro

Niente top five per il numero uno al mondo (offline) Massimo Bottura.

Però, c’è un però: i dati dei singoli social network indicano che un primato spetta anche a lui.

È il più seguito su Twitter e su Instagram ha pubblicato la foto più enganging di tutte: quella con Robert De Niro in occasione di primi progetti per il refettorio nel Bronx.

Ecco la classifica completa di Blogmeter che arriva fino al numero 10.

top-social-celebrities

[Immagini e link: Scatti di Gusto, Blogmeter]

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui