Sono indecisa se il Brunello di Montalcino sia il vino toscano più conosciuto al mondo. Sicuramente è molto apprezzato e Benvenuto Brunello ne è testimonianza.

Dopo aver messo a confronto le tre più importanti declinazioni di Sangiovese, tra cui il Chianti, il Brunello di Montalcino e il Nobile di Montepulciano, eccoci alle Anteprime Toscane.

Alla 26° edizione di Benvenuto Brunello con i suoi 135 espositori con circa 400 vini in degustazione, ho preso appunti sulle etichette che metterò presto in cantina, da bere tra qualche mese o tra qualche anno, e vi offro qualche dritta.

Eccoci quindi con l’annata 2013. Caratteri generali del Brunello sono: Sangiovese 100%; colore rosso rubino, intenso e brillante, tendente al granato; persistenza al naso con sentori di piccoli frutti rossi, di sottobosco, ma anche di legno e di confettura; eleganza e leggero tannico in bocca; due anni in botti di rovere e almeno 4 mesi in bottiglia, ma prima andare in commercio, devono passare 5 anni dall’anno della vendemmia (6 anni per la Riserva).

Preso nota? E ora via con la cantina.

1. Barbi

Color granato caldo,  dai profumi spiccati, pungente nella sua rotondità, da belle soddisfazioni al palato.

2. Carpineto

Un  bel colore rubino-granato, al naso è sobrio, senza note prevalenti, in bocca il tannino è appena percettibile, per i palati delicati.

3. Castello Tricerchi

Di colore granato quasi arancio, ha dei piacevolissimi sentori di sottobosco, il bocca è asciutto ed equilibrato.

4. Col di Lamo

È un vino dalla grande personalità che solo una donna riesce a trasmettere. Il colore dell’etichetta rispecchia il granato carico di vino, la cui eleganza traspare in ogni sorso.

5. Donatella Cinelli Colombini

Il suo colore è granato carico, al naso è importante, ma in bocca è morbido, dai caldi sentori di legno.

6. Il Marroneto

Granato ricco è il suo colore, piacevole al naso, morbido, coccoloso e rotondo in bocca.

7. La Rasina

Rosso granato, al naso è pronunciato ed espressivo, all’assaggio il tannino si sente, ma non prevale.

8. Madonna Nera

Bel granato tendente al rubino, al naso è fresco e ricco nello stesso tempo, al palato è più sobrio, ha bisogno di tempo per esprimersi.

9. Piombaia

Color rubino tendente al granato spento, al naso è delicato, in bocca c’è qualche sentore floreale, che non nasconde il tannino.

10. Podere Brizio

Colore caldo rosso rubino, al naso arrivano i sentori di tostatura, al palato è armonico, di buona acidità.

11. Poggio Antico

Color granato sobrio, il naso è super elegante, elegante anche il bocca, morbido e rotondo, un vino da una grande serata fin da subito.

12. Poggio Landi

Rubino scuro è prevalente, al naso arrivano le note minerali e rocciose, in bocca è un vino d’impatto, quasi burroso.

13. Santa Giulia

Il colore è un bel granato ricco, il naso è armonico e un po’ ruffiano, rotondo, ha una buona acidità, accarezza il palato.

14. Solaria

Rubino pieno con i riflessi granato, al naso arriva un mix di legni, in bocca è importante, ha un’ottima acidità e i sentori di piccoli frutti.

15. Tenuta di Sesta

Granato scuro, al naso si apre con un bel bouquet, in bocca è rotondo, pieno e burroso.