Royal Wedding: la torta nuziale di Harry e Meghan con i limoni di Amalfi

Al matrimonio di Harry, secondogenito del principe Carlo e della compianta Lady D, con la bella Meghan c’è anche un pezzo di Italia.

Per la torta di nozze, limoni di Amalfi e fiori di sambuco, su questo la promessa sposa non transige. Non è certo il primo compromesso che la regina Elisabetta II ha dovuto accettare per le imminenti nozze.

Sabato 19 maggio il grande evento alla St. George Chapel nel castello di Windsor, di fronte a oltre 4000 invitati, tra cui l’immancabile Elton John. Il ricevimento (che prevede un pranzo per gli ospiti istituzionali e una cena) sarà – a quanto pare – meno formale di quello offerto da William e Kate, perché il principe Harry non è in linea per la successione al trono, ma comunque è organizzato da Table Talk, la crème de la crème per l’organizzazione degli eventi dell‘high society inglese, e le stime parlano di un costo di  320mila euro tra pranzo e cena.

Sul menu sono poche le indiscrezioni trapelate, se non il fatto che  – nel pieno rispetto della cultura americana – sono previste portate per vegani, in quanto tra gli invitati della futura principessa più di qualcuno ha rinunciato alle proteine animali.

Meghan Markle, la promessa sposa di Harry non solo è americana, e per giunta attrice; ma qualche ombra in famiglia ce l’ha. E’ figlia di secondo letto di suo padre Thomas, e con i sue fratellastri Samantha e Thomas Jr non ha praticamente alcun rapporto. Le ultime indiscrezioni raccontano anche che al matrimonio della figlia con il rampollo della casa reale d’Inghilterra – un sogno per tutti i genitori del mondo –  non ci sarà nemmeno il padre a portarla all’altare, dopo una sequenza di conferme e successive smentite (ufficialmente perché convalescente da un intervento chirurgico, ma le circostanze lasciano aperta la porta al dubbio).

Anche la torta non sarà del tutto britannica: al contrario di William e Kate, che avevano optato per una architettura tradizionale a strati, total white con decorazioni floreali e ghirlande tono su tono  (opera della pasticciera Fiona Cairns), Meghan ha voluto che fosse la californiana Claire Ptak ad occuparsi del gran finale.

Claire Ptak, già pasticciera da Chez Panisse di Alice Water negli States (lei è originaria di Inverness in California) e ora proprietaria di Violet Bakery a Hackney, nella parte est di Londra, crede negli ingredienti naturali e di stagione.

E dato che la promessa sposa ha dichiarato di volere i profumi della primavera sulla sua torta nuziale, ecco che i limoni (di Amalfi) e i fiori di sambuco avranno un ruolo di primo piano.

Per quanto riguarda la decorazione, tutto quello che è trapelato arriva dal profilo Instagram della Ptak, che ha postato varie immagini di torte nuziali, ricoperte di glassa bianca con decorazioni floreali applicate. Quale sarà quella giusta? Difficile dirlo, ma in molti pensano alla versione con le peonie, che guarda caso, sono i fiori preferiti di Meghan…

[Link: Eater, Reuters. Immagini: Eater, REUTERS/Hannah McKay/Pool]


- venerdì, 18 maggio 2018 | ore 12:54

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *