Torino. La lista di tutti i negozi che consegnano a domicilio

Tempo di lettura: 2 minuti

Nell’ottica di ridurre al massimo gli spostamenti per arginare  la diffusione del coronavirus, compresi quelli per fare la spesa, sono sempre di più le persone che si affidano alla spesa online, il cosiddetto “delivery”.

Ma mentre affidarsi alle grandi catene di distribuzione come Esselunga, Amazon Prime  o altre simili si sta rivelando un’impresa epica, con tempi di consegna che ormai veleggiano sulla decina di giorni, la soluzione può essere quella di rivolgersi alle classiche botteghe di quartiere.

Non sono pochi infatti i negozi che offrono questo servizio di consegna a casa, sia nelle piccole che nelle grandi città, e il conoscere gli esercizi che si affidano al delivery nel  proprio quartiere può rappresentare davvero una soluzione pratica e a portata di mano.

E per sapere quali sono i negozi che effettuano il delivery, basterà andare sul sito di Confesercenti, dove è presente una lista, in costante aggiornamento, suddivisa per città ma anche per alcuni paesi.  La lista viene implementata costantemente e tutti i commercianti che vogliono aderire all’inziativa, come scritto sul sito, possono inviare una mail all’indirizzo

segreteria@confesercenti-to.it , indicando il  nome e l’indirizzo dell’attività commerciale, il canale attraverso cui il cliente può effettuare l’ordine (numero di telefono, mail / indirizzo web, whatsapp, pagina Facebook o altro canale social), gli eventuali eventuali costi di consegna e il raggio di chilometri entro cui si effettua la consegna.

Anche per Torino è presente una lista, dove sono presenti moltissime realtà, per un’offerta che copre tutti i generi alimentari, a cominciare dalle macellerie – sono moltissime quelle che effettuano la consegna a casa – ,  le pasticcerie, i negozi di frutta e verdura, le enoteche, le torrefazioni, i panifici, le pasticcerie, i negozi di cibo per animali  e persino le torterie.

Perché l’importante, in tempi difficili, è tenere alto il morale.

E con un buon dolce, anche la vita in isolamento può sembrare meno cupa.

La lista, aggiornata a oggi, 21 marzo 2010, per la città di Torino, è sul sito di Confesercenti. Si consiglia comunque di consultare periodicamente il sito, in quanto la lista è in continuo aggiornamento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui