Locker Esselunga: cosa sono e come si ritira la spesa fatta da casa

Il grosso armadio diviso in "celle" permette di ritirare gratis la spesa fatta dal computer di casa

Tempo di lettura: 1 minuto

Esselunga si è dotata di locker, strutture che permettono di ritirare la spesa fatta da casa.

Dove sono i locker Esselunga

Le strutture si chiamano locker, sono grossi “armadi” divisi in celle, distribuiti nei parcheggi dei punti vendita milanesi della catena di supermercati, in modo che si possa scegliere quello più vicino alla propria abitazione.

Un nuovo locker Esselunga è stato installato a Milano, nel parcheggio sud dell’outlet cittadino metropolitano, vicino al varco 1, con l’obiettivo di consentire ai milanesi il completamento, nel nome della comodità, dell’esperienza d’acquisto online.

L’e-commerce è infatti percepito dal gigante italiano della Gdo come lo strumento che introdurrà un vero cambiamento nella vita dei consumatori, a vantaggio della sicurezza e della praticità quotidiana.

Ma mentre i locker, finora, erano presenti soltanto negli store Esselunga, questo, in prossimità del varco 1, è pensato anche come servizio di welfare per coniugare lavoro e vita domestica.

Come funzionano i locker

Il ritiro gratuito della spesa fatta da casa, già imbustata e pronta per essere portata via, può avvenire nei locker in 3 fasce orarie differenti. È comunque possibile fare la spesa fino a sei ore prima del ritiro.

Sistemati in aree dedicate, in prossimità di parcheggi che permettono una comoda gestione della spesa, i grossi “armadi” sono a disposizione di chi –registrato al sito della catena milanese– spenda almeno 40 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui