Decora i dolci con Valentina Gigli. Ed entri in un mondo di zucchero

Nelle recensioni di Scatti non c’è certo un ordine. Seguo il momento o il libro che mi ha colpito nella settimana. Oppure, ed è questo il caso, segnalo qualche recente uscita degna di nota.

Dopo aver affrontato due mostri sacri della pasticceria, Hermé e Conticini, oggi rimango nel mondo del dolce più dolce, e seguo quella che appare essere una passione inarrestabile.

Valentina Gigli è una solare e simpatica pasticciera, allieva di Leonardo di Carlo, che ha trovato la propria realizzazione in quel settore della pasticceria che suole indicarsi come ‘inglese’ e che, più semplicemente, si rivolge alla decorazione dei dolci con zucchero e quant’altro.

Volto noto televisivo (è su Alice), la Gigli è alla sua prima opera e, per non sbagliare, l’ha intitolata “Dolci & decorazioni”: quindi arte pasticciera orientata alla realizzazione di piccole sculture commestibili. Con grande umiltà e coerenza intellettuale, nella prefazione si spiega come lo ‘Sugarcraft’ (ovvero la decorazione con pasta di zucchero) è arte poco nota da noi e di difficile, immediato gradimento, visto che l’obiezione classica che viene avanzata si costruisce sul binomio torta bella ma non buona.

Così non deve essere, ci dice Valentina, che forte della sua formazione classica ha cercato di italianizzare le preparazioni di matrice anglosassone, cariche di burro. E il libro è ben strutturato, con una prima sezione dedicata alle basi per torte, biscotti, etc., per poi passare alle diverse torte e dolci (cupcakes fra tutti, il must della pasticceria anglosassone!), tutti corredati della loro decorazione.

Molte ricette sono corredate dalle foto illustrative di alcuni passaggi che facilitano la realizzazione del dolce. E qui bisogna aggiungere che le foto del libro sono veramente notevoli, come tutta la curatissima veste grafica.

Difetti: mah, forse le ricette non sono tantissime, numericamente parlando. Ma è pur vero che la tipologia di pasticceria trattata spinge gli appassionati a inventare cose nuove una volta apprese le tecniche di base e visionate le possibilità di modellazione dell’impasto e della pasta di zucchero, veramente senza limiti.

Quindi un testo dedicato agli appassionati di pasticceria classica e non solo che, senza dubbio, consiglio soprattutto in quanto – se non erro – rappresenta il primo testo italiano completo sul tema della sugarcraft.

 

******

 

Biscotti da spiaggia

Ingredienti (per 30 biscotti):

250 g di farina 00
100 g di zucchero a velo
200 g di burro leggermente salato
2 tuorli
2 cucchiaini di cannella in polvere
1 cucchiaino di essenza di vaniglia

Per decorare:

400 g di glassa reale
100 g di pasta di zucchero bianca
Coloranti alimentari
(Servono anche i cartoccetti da forno)

Preparazione:

1. Setacciate la farina e disponetela a fontana su un piano di lavoro. Mettete al centro il burro freddo tagliato a dadini e cominciate a lavorare gli ingredienti finché risulteranno ‘sabbiati’. Aggiungete lo zucchero a velo e la cannella e, dopo aver mescolato, unite i tuorli e l’estratto di vaniglia, lavorando il tutto fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo: Avvolgetelo nella pellicola e mettetelo in frigo a riposare per almeno 1 ora.

2. Trascorso il tempo, riprendete la frolla, lavoratela per qualche minuto per ammorbidirla e stendetela in una sfoglia alta ½ cm. Quindi con le formine ricavate i biscotti, altrimenti ritagliate delle sagome di cartone e con la punta del coltello seguitene i contorni. Spostate i biscotti su una teglia rivestita di carta forno e cuocete a 160° C per 12 minuti circa.

3. Nel frattempo con la glassa reale disegnerete i bordi del biscotto, tenendone un po’ da parte all’interno dei cartoccetti. Diluite la glassa rimasta nelle ciotoline con un cucchiaio di acqua alla volta, per renderla abbastanza liquida. Con un cucchiaino spalmata la glassa all’interno dei biscotti, spargendola bene. Ultimate la decorazione con i pois di glassa rossa e lasciate asciugare.

4. Per i biscotti a forma di surf, invece, dividete la pasta di zucchero, coloratela, e datele forma di surf. Applicate sulla superficie i decori di sugarpaste e stendeteli con il mattarello. Con la sagoma di cartoncino ritagliate la pasta di zucchero e attaccatela ai biscotti utilizzando la glassa reale come collante. Infine lasciate asciugare.

Valentina Gigli – “Dolci & Decorazioni” – Sitcom Editore – euro 19,90

 



2 commenti su “Decora i dolci con Valentina Gigli. Ed entri in un mondo di zucchero

  1. Correggo: la 1° ad aver pubblicato in Italia un libro sulla Sugarcraft e’ stata Fiorella Balsamo con “Le torte di Fiorella” edito da Malvarosa.
    Il 2° invece, e’ di Letizia Grella con ” La torta che vorrei” edito da Gribaudo.

  2. ciao, ti faccio i miei complimenti sei bravissimaaaa!!! ti vorrei chiedere un favore,potresti mandarmi la ricetta dello zuccotto di natale che hai fatto qualche giorno fa? vorrei farlo per la sera della vigilia….tante GRAZIE in anticipo…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

WP-SpamFree by Pole Position Marketing