Vinitaly 2016. I migliori 101 vini d’Italia secondo Wine Spectator

Wine-Spectator

Ecco i 101 migliori vini d’Italia secondo la classifica di “Wine Spectator, ovvero la top list dei vini top compilata dalla top rivista del settore per OperaWine, l’evento di apertura di Vinitaly (che quest’anno si terrà come sempre a Verona dal 10 al 13 aprile).

29 dalla Toscana, 15 dal Piemonte, 12 dal Veneto. 1 da Val d’Aosta, Marche, Lazio, Molise. 2 da Liguria, Abruzzo, Basilicata, Sardegna, 3 da Lombardia, Emilia Romagna, Umbria, Calabria, Sardegna, 4 da Trentino Alto Adige, Campania, Puglia, Sicilia. E 6 dal Friuli Venezia Giulia.

OperaWine, Finest Italian Wines: 100 Great Producers è un “evento esclusivo che offre agli operatori specializzati di tutto il mondo la possibilità di conoscere i 100 produttori italiani selezionati dalla prestigiosa pubblicazione americana, degustando i migliori vini all’interno del Palazzo della Gran Guardia il 9 aprile 2016 a Verona. OperaWine, evento premier di Vinitaly, arrivato alla sua quinta edizione, apre le porte a coloro che vogliono vivere in poche ore un concentrato dell’eccellenza vinicola che l’Italia possa offrire.” Una specie di “reader’s digest” del mondo del vino italico – magari un po’ sbilanciato verso il Nord, che da solo conta 44 vini, rispetto al Centro e al Sud.

“Svelata” oggi la lista, che riprendiamo qui dall’articolo di Luciano Ferraro sul Corriere, che parla di “Molte conferme, qualche ritorno e otto nuovi ingressi”.

IMG_2394

Lasciamo a voi i confronti e i commenti. Noi osserviamo con gusto che anche un vino di Sting, il Sister Moon (titolo di una sua canzone) della sua tenuta Il Palagio, è entrato in classifica: come intitola un quotidiano online di notizie italiane in inglese, Every sip you take…”



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.