Pizza canotto. Diego Vitagliano la sdogana con la farina Bio

C’è poco da dire. La pizza napoletana è in grandissimo fermento e il gruppo di testa dei migliori pizzaioli sforna novità a getto continuo.

Le lancette sono continuamente in zona rossa fuorigiri con il sempre più lanciato Gino Sorbillo – ora player anche negli States – che ha lanciato la Come un Tonno per l’estate in occasione del nostro Pizza d’aMare, Francesco Martucci che sta attrezzando la nuova pizzeria a un tiro di schioppo dalla Reggia di Caserta, Carlo Sammarco con il secondo forno che permette di accontentare più affezionati.

E poi c’è Diego Vitagliano che da Pozzuoli sta creando una corrente di seguaci che calcano le sue orme.

E che ora avranno un problema: adottare la nuova farina Bio che Diego Vitagliano utilizza per la sua pizza canotto alias #nuvola alla pizzeria 10 di Pozzuoli?

In appena due impastate, l’emulo di Maradona ha dribblato la fase di sperimentazione e già domenica i suoi clienti hanno potuto assaggiare le consuete margherite, marinare, puteolane e ragù con il nuovo impasto.

Che resta un indiretto con “biga del lungomare” qui in versione special al 15% di farina Tipo 1 sempre del nostro sponsor Mulino Caputo e chiusura al 65% di idratazione.

La caratteristica che ha convinto il pizzaiolo della nouvelle vague partenopea ad adottare la Bio è la nota di profumo che conferisce alla pasta.

Successo assicurato, ma questa è una costante della pizza vitaglianesca e ben lo sanno i suoi clienti che, come in altre pizzerie di successo, sono disposti a fare la fila pur di far sciogliere in bocca uno dei suoi proverbiali impasti.

Una come Bio comanda, a quanto pare, che i clienti troveranno a settembre in menu nella nuova sezione dedicata.

10 Pizzeria. Corso Umberto I, 167/169 (lungomare di Pozzuoli). Pozzuoli (Napoli). Tel. +39 08119369713



lunedì, 17 luglio 2017 | ore 12:57

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.