Tegola sulla McDonald’s. I bicchieri Shrek richiamati per il cadmio

Tempo di lettura: 2 minuti

bicchieri-shrek-AP©

Negli Stati Uniti la CPSC (Consumer Product Safety Commission) è in procinto di effettuare il ritiro dal mercato di 12 milioni di bicchieri della serie Shrek per rischi correlati alla presenza di cadmio nelle decorazioni dei bicchieri da collezione legati all’uscita nelle sale cinematografiche della nuova puntata del film di animazione “Shrek Forever After”. I bicchieri sono venduti dalla McDonald’s a 2 dollari l’uno nell’ambito di una delle consuete operazioni promozionali rivolte ai più piccoli. Dei 12 milioni di pezzi, ne sarebbero stati venduti 7, mentre dei restanti 5 una parte sarebbe arrivata ai punti vendita e un’altra non sarebbe ancora stata spedita (l’operazione di promozione doveva terminare alla fine di giugno).
L’allarme è stato lanciato dopo una segnalazione anonima a Jackie Speier, membro democratico del Congresso americano, che ha avvertito la CPSC.
La promozione del film, uscito il 21 maggio nelle sale americane, interessa il solo mercato statunitense (almeno così sembra – il film sarà nelle sale italiane solo il 25 agosto) e la multinazionale dell’hamburger è corsa immediatamente ai ripari lanciando un appello perché i consumatori che hanno acquistato i bicchieri non li utilizzino.

shrek-mcdonalds-sommLa preoccupazione è anche sulle modalità di conferimento dei rifiuti e la McDonald’s dovrebbe pubblicare sul suo sito la prossima settimana le modalità di rimborso. Dovrebbe essere così scongiurata l’immissione nell’ambiente di 12 milioni di oggetti contaminati. Quattro i personaggi dipinti sui bicchieri che trasmetterebbero il cadmio ai bambini attraverso la bocca. Il CPSC ha avvertito che una lunga esposizione al cadmio può causare danni alla salute e causa problemi gravi ai reni. Il cadmio è presente nella tinta rossa e gialla delle vernici che potrevbbero passare anche dalle mani alla bocca. Il portavoce della McDonald’s USA Bill Whitman ha confermato che uno dei pigmenti contenuti nelle decorazioni dei bicchieri presenta cadmio. Il portavoce della CPSC, Scott Wolfson, ha dichiarato che un piccola quantità di cadmio può arrivare sulla superficie del bicchiere e che per proteggere i bambini CSC e McDonald’s lavorano insieme per effettuare il ritiro dei bicchieri dal mercato. Scott Wolfson non ha però specificato l’entità del cadmio presente nelle decorazioni e ha aggiunto che comunque non è presente più cadmio di quanto ce ne sia nell’oggettistica per bambini prodotta in Cina e oggetto di richiami nel mese di gennaio. I bicchieri sono stati prodotti dalla ARC International di Millville nel New Jersey e sono stati messi in vendita a partire dal giorno del debutto del film, il 21 maggio appunto.

[Fonte: Associated Press – JUSTIN PRITCHARD]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui