L’iPad fa scomparire carta, cameriere e sommelier

Tempo di lettura: 1 minuto

iPad-menu-ross©

Vi chiedevate se un iPad potesse servire a un ristoratore o dovesse al massimo sostituire il ricettario ospitando qualche migliaio di ricette pronte all’uso? La risposta viene dall’altro capo del mondo, dall’Australia. Il ristorante Global Mundo Tapas del North Sydney Rydges Hotel ha pensato di sostituire la carta stampata con il dispositivo della Apple. I commensali possono ordinare “sfogliando” i piatti e scegliendo anche in base alle foto e ai commenti e alle note. Come se non bastasse, l’ordine è inviato via wireless in cucina. Fine del maitre di sala che consiglia e spiega quello che stiamo per mangiare? A Sidney non se la passeranno bene neanche i sommelier. Perché l’iPad cameriere è in grado anche di suggerire i migliori vini per accompagnare i piatti o, partendo dal vino, quale cibo scegliere. Non sarà un problema indicare se si preferisce una cottura al dente o una carne al sangue. Resterà di tutto traccia. E sarà anche più semplice gestire dispensa e cantina. Il programma messo a punto segnala a commensale e chef cosa manca della “carta”. Prossimo passo, chiedere al cliente di prendere il piatto dal passavivande. E per il pagamento sarà sempre possibile strisciare la carta di credito in un iPhone 🙂

Foto: Florence Sandford, Renate Ruge, Margarita Peker e Lisa Perkovic (da sinistra a destra) ordinano con l’iPad. Ross Schultz © [Fonte: news.com.au]

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui