Daniele Cernilli vola via! Da Hong Kong a Roma

Notizie

Daniele Cernilli è andato via. Confermiamo i rumors della blogosfera che lo davano in partenza da questa mattina. In realtà è partito nel pomeriggio da Hong Kong alla volta di Roma contando i numeri del successo della presentazione dei Tre Bicchieri 2011. 600 operatori intervenuti e moltissimi produttori (non ho fatto in tempo a prendere nota di tutti i nomi che mi ha elencato), il discorso della Console italiana, la presenza di Barry Burton “il più importante giornalista del vino a Hong Kong” (confesso la mia ignoranza) e la bellezza del Dynasty Club dove si è svolta la manifestazione (potete sfregarvi gli occhi a questo indirizzo).

Ci siamo sentiti per telefono poco prima del suo imbarco e mi ha raccontato il successo della manifestazione che si è svolta al Dynasty Club “un posto fantastico, tra i più belli in cui abbiamo mai organizzato le nostre manifestazioni all’estero”. Con lui, a condividere il successo dell’evento, Paolo Cuccia, patron del Gambero.

Cernilli-Cuccia-Barra-Perrotta

Ma come, nessun abbandono del Gambero Rosso? Mi ha risposto ripetutamente nel corso di questa che è stata una nostra solita telefonata tra amici (con la sola differenza rispetto al solito che era una chiamata intercontinentale piena di pause dovute al segnale) di non pensare affatto a lasciare la direzione del Gambero nè si aspetta di dover mollare proprio alla fine di un anno molto positivo che chiude con un bel bilancio. Anzi, Cernilli considera “praticamente completato” il risanamento dei conti aziendali.

cernilli-al-goccetto

Più in dettaglio, in merito ai rapporti con Franco Ricci “un vecchio amico”, mi ha detto che stanno organizzando una grande degustazione di Sassicaia, il cui incasso verrà devoluto all’Unicef, che si terrà a Roma a febbraio prossimo e quindi in questo periodo i loro contatti sono più frequenti.

Anche il rapporto con il sindaco di Milano, Letizia Moratti, è del tutto personale “siamo amici di famiglia e sono onorato della cordialità che mi riservano”.

La riunione del 16 dicembre è un appuntamento fissato da tempo per scambiarsi gli auguri di Natale e che non ha carattere amministrativo. Ho potuto leggere l’email (a firma congiunta di Daniele Cernilli e Paolo Cuccia) inviata ai principali collaboratori del Gambero il 29 novembre che la convoca “per commentare con voi l’andamento dell’annata 2010 e pianificare insieme le prospettive per l’anno 2011. Sarà un’occasione importante per incontrarci e soprattutto per scambiarci gli auguri di Natale”.

Tutto chiarito? La posizione ufficiale di Daniele Cernilli è questa. Ma non meravigliamoci del mosto che bolle e diventa vino ancora più buono di quello che pensavamo!