Dove mangiano i turisti gastrofanatici a Roma? Ascoltano i tre Apostoli

Tempo di lettura: 3 minuti

Secondo voi chi decide dove mangiano gli stranieri gastrofanatici a Roma? Per me gli Apostoli del mangiare bene a Roma sono tre. Eccoli:

Hande Leimer (conosciuta anche come VinoRoma)

Hande è nata ad Istanbul nel 1970 e ha visuto negli Stati Uniti e in Germania prima di trasferirsi in Italia. E’ diventata sommelier dell’AIS e ha un certificato avanzato del prestigioso WSET di Londra, uno dei principali centri di formazione sul vino nel mondo. Impartisce lezioni di degustazione o per meglio dire lezioni di ‘vino italiano’ nel salotto della sua casa a Prati. Riesce ad insegnare ai suoi ‘discepoli’ i rudimenti del vino in poco tempo ed ha un grande talento come insegnante.

Foto vinoroma.com

 

Oltre alle migliaia di allievi che seguono le sue degustazioni ogni anno, Hande è in contatto con tante persone sul web. Circa circa 1.200 persone la seguono su Twitter, un numero impressionante, ma è soprattutto la sua partecipazione ai forum di viaggi che conta. Lasciando commenti nei tanti forum di viaggi si è accreditata come esperta locale a Roma. Ancora più importante è il suo ranking su TripAdvisor, il sito di viaggi più seguito dai vistatore anglofoni. Nella lista di TripAdvisor delle 600 attività che si possono fare a Roma, seguire una sua lezione è al secondo posto (la Basilica di San Pietro è al terzo, il Colosseo al quinto!). Riesce a comunicare con migliaia di persone ogni mese, sia nel corso che sulla rete dove è sempre attiva nel dare consigli su dove mangiare (e soprattutto su dove bere!) a Roma.

Foto Alison Harris

David Downie

Californiano di origine, Downie abita a Parigi dal 1986. Conosce l’Italia molto bene e ha trascorso un periodo a Roma per effettuare le sue ricerche per il libro ‘Food, Wine, Rome‘, pubblicato ad aprile del 2009, una guida enogastronomica di 384 pagine con (quasi!) tutti gli indirizzi imperdibili a Roma. Subito dopo la sua uscita ‘Food Wine Rome’ è diventato la Bibbia per il viaggiatore gastrofanatico ed è il punto di riferimento per chi vuole mangiare bene in tutte le zone della città.

Maureen Fant

Nata a New York, Maureen Fant vive a Roma dal 1979. Scrive di cibo e traduce testi importanti dall’italiano all’inglese. Uno di questi è ‘La Pasta’ di Oretta Zanini De Vita. Ha scritto guide (Trattorias of Rome, Florence and Venice), collezioni di ricette (Rome: Authentic Recipes Celebrating the Foods of the World) e articoli per le più importanti pubblicazioni mondiali. Per i turisti di Roma è forse la persona più influente grazie anche alla sua presenza sul forum di Chowhound dove si va per pianificare un viaggio e trovare consigli di residenti e di altri visitatori sui migliori ristoranti di Roma. Chowhound è il regno di Maureen e, parlo per tutti i partecipanti, siamo fortunatissimi di condividere la rete con lei. Oltre a ciò impartisce lezioni di cucina nella sua casa allargando in questo modo la sua influenza su centinaia di gastronfanatici ogni anno.

Foto contexttravel.com

6 Commenti

  1. David Downie ha scritto non solo Food Wine Rome ma anche un libro di cucina, Cooking the Roman Way (2002). Il suo soggiorno a Roma e forse stato piu lungo che quello necessario per fare le ricerche per Food Wine…

  2. ha risposto a Eloise: Lo conosco bene David e Allison sono due amici e ricordo le cene che hanno determinato la nascita di quel libro… Ci dovrebbero essere anche delle mie ricette e mi ha onorato di citazione 😉

  3. Kate, sono felice che hai scritto di DD (e di Alli, la sua donna fotografa, bravissima). Avrei voluto farlo io presto, ma sono davvero ancor più lieto così. Con Davide c’è un raporto di stima, amicizia, lavoro “gustoso” fortissimo, e l’onore di essere nella introduzione di due dei suoi libri su Roma… So, thanks a lot, Kate…

  4. ha risposto a antonio paolini: ma temo di non aver comunicato abbastanza bene quanto e’ importante DD nel mondo gastronomico. ovviamente va molto oltre il fatto che i turisti gastrofanatici seguono quello che scrive e insegna lui. ci vuole un articolo dedicato ma anche di piu’!!! Che dici lo scrivi??? 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui