MargaDita, il cocktail più sensuale lo ha preparato Dita Von Teese

Tempo di lettura: 2 minuti

Per il lancio del MargaDita, rivisitazione in chiave ‘piccante’ del più classico Margarita, uno dei cocktail più bevuti nel mondo, la Cointreau, l’azienda che produce il notissimo liquore all’arancia, ha scelto la regina del Burlesque, Dita Von Teese.

Da anni ambasciatrice mondiale della società francese Dita è al suo secondo cocktail firmato per Cointreau dopo il Cointreaupolitan (Cointreau, succo di mirtillo e di limone).

Teatro del lancio del MargaDita il club Los Feliz, a New York. Un omaggio anche a Margaret Sames, la donna che nel 1948 avrebbe messo a punto la ricetta originale del Margarita mentre era in vacanza nella sua villa a picco sul mare di Acapulco.

In realtà incerta è la paternità di questo cocktail di origine messicana, proposto anche nelle versioni con aggiunta di succhi frutta (mirtillo, fragola, pesca e banana), essendo attribuita anche a Daniel Negrete che lo avrebbe creato già negli anni Trenta mixando Triple Sec con la messicana tequila e succo di lime, al barman texano Francisco ‘Pancho’ Morales e a Carlos Herrera, altro candidato-inventore, negli anni Quaranta, del famoso cocktail, un mix di tequila bianca, Triple Sec e succo di lime ma in proporzioni diverse rispetto a Negrete.

“Un cocktail d’alta classe con un retrogusto speziato”, così lo ha descritto la Von Teese, proprio come “elegante e sicura di sé era la Sames”, scomparsa solo un anno fa.

Nel MargaDita ci sono gli ingredienti del Margarita classico rivisitati da Dita in chiave sensuale, in linea con la sua immagine che ne ha fatto la fortuna nel mondo: “Un contrasto tra le note floreali e femminili dello sciroppo di rosa Monin e il sapore speziato del peperoncino Chipotle. Sono sicura che Margaret Sames avrebbe approvato”.

Ecco la ricetta ufficiale del MargaDita e i consigli per la preparazione.

Ingredienti
Un’oncia (equivalente a 29,57 ml) di Cointreau
Un’oncia di Silver tequila
Un’oncia di succo di fresco di lime
1/2 oncia di sciroppo di rosa Monin
Un pizzico di peperoncino Chipotle

Preparazione:
Shakera energicamente gli ingredienti in un mixer pieno di ghiaccio. Versa in un bicchiere freddissimo e decora con petali di rosa gialla (fiore-simbolo dell’indipendenza del Texas dal Messico). Aggiungi un’ultima spolveratina di Chipotle e sale sul bordo del bicchiere.

E se siete fan di Dita e non vi piace l’alcol, allora potete provare con l’acqua!

Fonte e Foto: Albert Sanchez, repubblica.it, fadedyouthblog.com, ditasdomain.com, cointreau.it, tradonne.tv, you-teach.com

3 Commenti

  1. Ovviamente questa è un’anticipazione della giornata del cocktail cui parteciperanno pochi eletti sulla terrazza di Black Mamba. E chi sbaglia, sarà come se stesse sulla Rupe Tarpea :-))

  2. Figuriamoci, una fetecchia per ballerine di fila! Caro Vincenzo, aspetta il mio trofeo Riopan e vedrai cosa ti combina Black Mamba…Certo, sul Burlesque vince Dita…Dita, mi devi un crodino!

  3. Farete un cocktail sulla terrazza di Cristiana Lauro con le ballerine e lei che fa la concorrenza a Dita? Ma il servizio d’ordine chi lo cura?!!!! io voto per black mamba a prescindere. Però direi che questo trofeo potreste intitolarlo al Martini che compie 100 anni! http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/217640

    Mi raccomando le fotografie di Cristiana a bordo piscina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui