Festeggia la quinta edizione la Guida del Gambero Rosso dedicata al mangiar bene spendendo poco o pochissimo. Ma dove si può andare con un budget compreso tra i 10 e i 30 euro e cercare novità gastronomiche e proposte di qualità? In Italia sono 1.150 gli indirizzi, ovvero 100 in più rispetto all’anno scorso, selezionati dal Gambero Rosso per soddisfare le richieste di un pubblico che ha voglia di buono ma che vuole raggiungere l’obiettivo con una piccola spesa.

Il presidente Paolo Cuccia la presenta come “la guida che maggiormente coglie lo spirito del Gambero”, una “guida seria, attenta, in un nuovo formato tascabile” nella quale “da quest’anno si è deciso di dare risalto alla voce mangiar bene e di ridurre l’accento sul low cost”. “E’ aumentata la foliazione e la guida copre tutti gli aspetti del mangiar bene, dal panino al ristorante sotto l’egida del low cost”, ha aggiunto Clara Barra, uno dei curatori della Guida insieme a Giancarlo Perrotta.

Tre le categorie in cui sono stati suddivisi gli indirizzi:

Break gourmet, lo sfizio di mangiare in piedi. Paninerie, pizza a taglio e street food.

Mangiare, ovvero la sezione centrale della guida dedicata a trattorie, wine bar, birrerie e locali etnici.

Infine, Alta cucina per tutti, dependance d’autore, le succursali delle tavole dei grandi chef proposte a piccoli prezzi. La categoria è arricchita da una sezione menu special price con le formule adatte ai bambini o al pranzo di lavoro e il percorso che condensa la linea del ristorante. A sottolineare che mangiare bene è possibile per tutti.

Clara Barra annuncia l’uscita imminente di un’altra guida a cura del Gambero rosso: la guida delle pasticcerie. Ce n’è una seconda in preparazione, ma è un segreto! Restate connessi!

Ecco i premiati Low Cost 2011/2012

Categoria Break Gourmet

M**Bün (pausa gourmet). Rivoli (Torino)

Expo Bar Buffet Franceschini (street food). Trieste

Tricolore (panineria). Roma

Antico Forno Carrieri dal 1900 (pizza a taglio). Torre del Greco (Napoli)

Categoria A Tavola

Ba Asian Mood (etnico). Milano.

Osteria L’Aldiquà (osteria). Forlimpopoli (Forlì-Cesena)

Atlantic Oil (birreria). Poppi (Arezzo)

Michele da Ale (pizzeria). Senigallia (Ancona)

Drogheria Buonconsiglio (wine bar). Vasto (Chieti)

Nadì Ristorante (ristorante). Matera

Carpaccio (trattoria). Acri (Cosenza)

Categoria Alta Cucina per tutti

Dodici24 (ristorante). Cavenago di Brianza (Monza e Brianza)

Doladino Osteria(osteria). Pieve d’Alpago (Belluno)

Veranda di Villa Margon (trattoria). Trento

t2 bistrot (pausa gourmet). Perugia

La Salumeria del Nonno (wine bar). Mercato San Severino (Salerno)

Gambero Rosso Mangiar bene low cost. Sfizi e alta qualità dai 10 ai 30 euro. Gambero Rosso. pp 338. Euro 9,90

5 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui