Dominique Strauss-Kahn e sua moglie Anne Sinclair hanno brindato alla liberazione con un Brunello di Montalcino dopo la revoca degli arresti domiciliari a seguito dell’affaire Ophelia, la cameriera del Sofitel di Times Square che lo aveva accusato di violenza sessuale. L’ex Direttore del Fondo Monetario Internazionale ha scelto un ristorante italiano a Manhattan, “Scalinatella” per la serata che ha trascorso con una coppia di amici. Nel locale dell’Upper East Side tra la 61ma e Third avenue frequentato anche da Madonna, DSK ha ordinato prosciutto e melone, pappardelle ai tartufi neri (100 dollari sul menù), Brunello di Montalcino (116 dollari), cheesecake, caffé espresso. Conto sui 600 dollari.

[Fonte: Agi.it, Afp, tmnews.it, repubblica.it]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui