Gelato | Aiuto mi sono perso Ytalia di Sammontana e Oldani!

Tempo di lettura: 2 minuti

A Firenze come molti sapranno, si è tenuto un festival del gelato con 24 gelatieri in Piazza Pitti e 30 nel circuito delle gelaterie aderenti hanno fatto gustare in 5 giorni 10mila kg di gelato in piazza Pitti e 3mila 500 kg in piazza della Repubblica. Un eventone con 80 mila visite sul sito e 3500 fan su Facebook.

I golosi e gli intenditori hanno detto che il gelato alla mandorla profumata con agrumi e pistacchio della Gelateria Procopio di via Petrapiana è stato il migliore.

Vivoli e Kome Sushi e BBQ Restaurant hanno fatto un omaggio al Giappone con il Temaki Ice.

Lo so cosa state pensando, ma il gelataio rinascimentale per eccellenza, Carapina, non è stato nemmeno citato (non ha partecipato, in effetti)

E fin qui tutto bene. Ma il gelato di Davide Oldani Ytalia Trid’O prodotto dalla Sammontana in edizione limitata e gustato solo durante i giorni del Festival e soltanto nel Villaggio del Gelato Industriale di piazza della Repubblica qualcuno lo ha assaggiato? Può dirci com’è (stato)? Sarà messo in vendita normalmente? O saremo tutti puniti per non essere stati a Firenze?

Io vi copioincollo il comunicato per farvi capire cosa vi siete persi insieme a me 🙁

(P.S. Forse sarà il caso di mandare una mail per vedere se lo mettono in produzione e lo inseriscono nella sezione Adulti!)

Il suo Gelato Ytalia Trid’O ha stupito i più golosi con una combinazione di tre gusti fuori dall’ordinario: basilico, Grana Padano dolce e pomodoro con vaniglia e note agrumate. Un’unione accuratamente pensata di ingredienti che, oltre a essere caratteristici del nostro territorio, con i loro colori – verde, bianco e rosso – evocavano perfettamente la bandiera italiana. Ma non sarebbe stato un gelato di Davide Oldani se non avesse trovato una sintesi nel palato: tre ingredienti distinti e di carattere che si sono uniti per creare un gusto nuovo, festeggiare in modo nuovo e goloso i 150 anni dell’Unità di Italia e sorprendere i visitatori del Firenze Gelato Festival 2011.

“Il gelato è un pezzo di storia italiana, Sammontana l’ha saputa tradurre in dolci proposte per il palato. Io ritengo che il gelato sia irrinunciabile così come la tradizione. E il gusto è fondamentale così come l’innovazione. – afferma Davide Oldani – Dalla collaborazione con Sammontana è nato questo gelato composto da tre gusti che si fondono in uno, allo stesso modo in cui la nostra bandiera ha tre colori ma l’Italia è una sola. È il gesto a unire, come sempre: il cucchiaio deve “per forza di confezione” prendere tutti e tre i gusti, ed è così che si ri-crea una nuova unità.”

Il termine “Ytalia” non deve stupire: deriva dal modo in cui per la prima volta nella storia figurativa nazionale appare il lemma in un affresco attribuito a Cimabue e scuola, nella Basilica Superiore di San Francesco ad Assisi. Una prima, ufficiale, denominazione del nostro Paese dunque.

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui