Il food traina i consumi, in crescita dopo 5 mesi negativi

Tempo di lettura: 1 minuto

Meno male che c’è l’alimentare. In controtendenza rispetto alla crisi-recessione, a ottobre, secondo dati dell’Istat, il comparto mette a segno un +0,7% rispetto al mese precedente e consente all’intero comparto delle vendite di crescere dello 0,1% dopo cinque mesi di variazioni negative. Non sono cifre esaltanti ma in tempi di magra come questi hanno il sapore di una bella boccata d’ossigeno.

Particolarmente tonico il food nella grande distribuzione dove, a fronte di risultati deludenti di tutti i settori merceologici (peggio di tutti sono andati i supporti magnetici, gli strumenti musicali, il settore elettrodomestici, tv, radio e registratori), l’alimentare è cresciuto del 2,5%. Bene anche la forma distributiva dei discount (+2,9%), maluccio i centri commerciali e gli ipermercati, da tempo in crisi, dove le vendite sono diminuite dell’1,3%.

[Fonte: Istat Foto: ilovenewton.com]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui