Natale sicuro. Scoprire che se ordini Rednoze per azzerare l’alcool ti arriva una bara

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Rednoze, il farmaco miracoloso che prometteva di azzerare il tasso alcolemico nel sangue e di far apparire un ubriaco tecnicamente sobrio è una bufala.

Il farmaco, scoperto per caso come racconta un video, permetterebbe in sostanza di eludere i controlli dell’etilometro e quindi di guidare ubriachi. Un messaggio pericoloso che ha innescato una polemica come riportato da Wired:

A caldo verrebbe facile gridare allo scandalo, e in effetti qualcuno ha preso la storia piuttosto sul serio: lo dimostrano i commenti inferociti degli utenti su YouTube, la reazione indignata dell’ Uvis su Facebook e la denuncia all’Agcm (l’Agenzia Garante della Concorrenza e del Mercato) da parte dell’Asaps. Reazioni assolutamente comprensibili, oltre che umanamente giustificabili. Eppure è altrettanto lecito pensare che, in realtà, sia tutta una colossale burla. In questo senso, sono due gli indizi più significativi: sulla pagina web manca totalmente il riferimento alla casa farmaceutica produttrice e non c’è traccia del Rednoze sul portale del Ministero della Salute, l’unico organismo che avrebbe il potere di autorizzarne la vendita.

Ma il portale Omniauto svela il mistero: la campagna di guerriglia marketing è firmata dal Mo.D.A.V.I. (Movimento delle Associazioni di Volontariato Italiano Onlus)

La campagna di guerriglia marketing di Rednoze, promossa dal Mo.D.A.V.I. (Movimento delle Associazioni di Volontariato Italiano Onlus), ha voluto ricordare proprio questo: bisogna contrastare l’abuso di alcol per la sicurezza stradale. Chi ha provato ad ordinare il prodotto, attraverso la compilazione di un questionario online, non si è visto infatti recapitare lo spray Rednoze, ma la foto di una bara con sopra scritto il numero annuale dei morti sulle strade.

Sul sito del Mo.D.A.V.I. era già disponibile il comunicato stampa che spiega il senso dell’operazione iniziata di fatto il 13 dicembre con un video della prova su strada che mostrava gli effetti miracolosi registrato a Ostia e postato sul canale Rednoze. Solo che l’idea di poter farla franca, anche se a rischio della propria e altrui vita è stata più forte, e il video della scoperta miracolosa è diventato subito virale. Lo dimostrano i dati del “tentativo di acquisto” del Rednoze.

Insomma campagna centrata e l’avvertimento migliore: guidate sempre sobri. L’unico sistema per eludere il controllo è che il guidatore non abbia bevuto, mentre per i passeggeri è sufficiente allacciare le cinture di sicurezza.

[link: omniauto.it,wired.it]

2 Commenti

  1. Qualcuno dovrebbe spiegare ai ragazzi che l’alcol non si limita ad aumentare il rischio di fare incidenti stradali, ma soprattutto causa malattie gravissime a carico dell’apparato digerente, del fegato, del cuore, dei polmoni, del cervello e dell’apparato riproduttivo. Non basta far guidare chi è sobrio per non avere problemi di salute!

  2. secondo me bisognerebbe far capire a chi fa abuso di alcool, non il danno che grava sulla loro salute, ma bensi il danno che potrebbe gravare su chi, innocentemente, resta coinvolto in un stupido incidente causato da un ubriaco.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui