2012, tutto aumenta. Anche la buvette al Parlamento. Ma pocoTempo di lettura: 1 min

Benzina, gas, luce, autostrade e canone Rai. Aumenta tutto, pure il caffè alla buvette di Montecitorio. Aumenti lievi però. Non sia mai che finisce come al ristorante del Senato quando, dopo l’ondata di aumenti di qualche giorno fa, i senatori hanno disertato in massa i tavolini di Palazzo Madama.

E così per un espresso e per il cornetto i palamentari di Montecitorio dovranno sborsare solo 10 centesimi in più (entrambi passano da 70 a 80 centesimi) mentre qualche sacrificio in più sarà richiesto a chi ordina orzo e decaffeinato (+ 20 centesimi).

Rincari sono previsti anche per lo spuntino ‘salato’: 2,5 euro i tramezzini anziché 2 euro, da 1 euro a 1,30 i supplì. Più sostanziosi gli aumenti sul listino delle bevande: con il succo di frutta e l’aperitivo che raddoppiano (rispettivamente da 1 a 2 euro e da 2 euro a 4,5 l’alcolico) e il vino che triplica (da 1 a 3 euro un bicchiere).

Poi toccherà al ristorante, ancora chiuso.

[Fonte: repubblica.it, tgcom24 Foto: blog.panorama.it]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui