Emergenza panino. In treno, sotto la neve, stantio, a 4 euroTempo di lettura: 1 min

Portatevi i panini se viaggiate con i treni (di Trenitalia, va specificato ormai). Dopo la colossale retromarcia marketing oriented sulla decisione di non far entrare in carrozza ristorante i poveracci dell’ultima classe, la ex compagnia di bandiera delle strade ferrate nostrane mette a segno un nuovo colpo.

Sull’Intercity Bologna-Taranto, altezza Forlì, è andato in scena un altro capitolo della disastrata telenovela dei trasporti italiani, per fortuna meno drammatica del naufragio della Costa Concordia. Bloccati per 7 ore in mezzo alla neve, a “motore” spento, senza riscaldamento e con le stalattiti in cabina.

Disperato il tweet dell’utente Nicoletta Polliotto aka MuseCom che lancia la sua bottiglia in mare.

Panino a 4 euro che non sembra affatto buono

Potremmo stare a discutere sulla prevenzione in caso di neve che ha fatto eguali disastri mica tanto tempo fa, sulla voglia di MuseCom di far conoscere la sua attività di comunicazione web, della voglia di partecipazione espressa dal popolo di twitter che diventerà il social più forte del 2012 (sì, forse, no Facebook, meglio Pinterest), dal copy copy che porta un giornalista a interpretare i retweet come questo

alla stregua di un tweet di una persona che è a bordo e a sollevare il problema dell’utilizzo di twitter, ma il tweet champion del treno-panino per me è questo dell’utente Ingegnere, sogna di fare il cuoco e di scrivere. Cucina gia’, per scrivere si sta attrezzando:

Spiega quanto è accaduto meglio della telefonata a Radio Capital in diretta della povera viaggiatrice alle prese con la rottura di una motrice causa neve.

3 Commenti

  1. Attendiamo con impazienza l’arrivo dell’estate per una fermata nel centro della Sicilia di 8 ore sotto al sole senza aria condizionata e acqua calda a 8 €…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui