Alessandro Borghese mi farà passare la paura di andare in crociera?

Tempo di lettura: 3 minuti

Se siete ancora lì a chiedervi se confessare oppur no il vostro gastro-sogno nel cassetto, ossia partecipare alle selezioni del prossimo Masterchef 2 la vendetta allenandovi a Un chef, un jour, io vi rivelo la mia idiosincrasia per qualsiasi mezzo di trasporto in movimento che vada più veloce di me mentre ruzzolo giù dal Santuario della Beata Vergine di San Luca. In pratica, già la bicicletta mi crea qualche ansia e vado in treno solo se seduto contro marcia.

Tutto questo preambolo per parlarvi di una scoperta fantastica: Un chef, un jour assomiglia molto al format di Fuori di menu, ci rassicura Martina Paolucci [e aggiungerei la lettrice Fede]. E chi è il conduttore della trasmissione in onda su La7? Ma Alessandro Borghese, il bello tra gli chef belli, che sarà protagonista di un’orgasmica vacanza mediterranea a bordo di una delle navi della Royal Caribbean. Copioincollo direttamente dal suo sito:

 “In crociera con Alessandro Borghese” sarà la prima crociera gastronomica promossa dalla compagnia globale di crociera in collaborazione con lo chef  dal 6 al 13 maggio 2012 a bordo di Navigator of the Seas.
Un itinerario fiabesco di 7 notti nel corso del quale gli ospiti potranno esplorare nuove e sorprendenti frontiere gastronomiche fra showcooking, sfide ai fornelli e corsi di cucina e scoprire i segreti della cucina di Alessandro Borghese, chef professionista e astro brillante della scena contemporanea, in cui la cucina fa sempre più spettacolo e gli chef definiscono trend e mode, portando l’arte culinaria a raggiungere vette di notorietà mai raggiunte prima.

Non so se avete compreso appieno il grado di gastronavigazione che irretirà 12 ospiti per ciascuna lezione. Numero ristretto per poter seguire tutte le evoluzioni culinarie dello chef. Io vi lascio con due filmati due.

Questo dove l’Alessandro a Bagno si domanda anche se potrà condurre questa piccola barchetta che porta l’impegnativo nome di Navigator of the Seas.

E questo, un tantino lunghetto, di una coppia di ospiti che ha fatto la crociera nel Mediterraneo a settembre dello scorso anno con le passeggiate in terra di Sicilia e i combattimenti nella Grecia (antica) e che vi permetterà di comprendere la filosofia dello showcooking di mare:

La cucina è parte fondamentale della cultura del Paese e uno degli aspetti essenziali dell’offerta di Royal Caribbean. A bordo di Navigator of the Seas si approfondisce questo patrimonio, abbinandolo a ambienti unici, servizi di bordo impeccabili, paesaggi splendidi e mari cristallini: Atene e la suggestiva Acropoli, Creta e la sua storia millenaria, gli antichi templi e le strade di marmo di Efeso in Turchia sono solo alcune delle tappe imperdibili di questo viaggio.

E vi prego di aiutarmi a scovare le fortunate giornaliste che hanno avuto modo di assaggiare in anteprima la cucina nautica del bell’Alessandro a bordo della nave ormeggiata nel porto di Messina. Dove siete? Fatevi riconoscere che vorremmo solo chiedere quale piatto avete preferito. Forse un bel tzatziki da preparare tra Atene e Creta? Io mi accontenterei dello strabiliante hamburger di cui si favoleggia in chiusura di clip.

6 Commenti

  1. Non ho mai assaggiato le prelibate creazioni di questo giovane chef. Ma mi piacerebbe molto farlo. In che ristorante esprime il suo talento culinario? 😀

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui