E se piovesse, che farebbe il marziano a Roma? Potrebbe andare a Monteverde, all’Osteria Vitali, in una specie di piccolo museo biblo-cino-enogastronomico in cui riassaporare, insieme alla cucina semplice e gustosa, un’atmosfera retrò tipica di Roma, della Roma che non c’è più.

All’interno del locale, in due salette, si possono trovare una targa della vecchia (nuova) 500 ancora sul suo supporto di carrozzeria insieme a un pianoforte circondato da vecchie foto e sculture che sprigionano un calore tutto di quartiere.

Qui si sceglie quanto basta: niente fronzoli ma solo quello che c’è di giornata e mercato. A me sono toccati moscardini serviti con tonnarelli e pomodoro, piatto appetitoso a dispetto della sua semplicità, seguito da baccalà portoghese al forno accompagnato da broccoletti e patate.

La flessibilità è di casa e si può anche scegliere un qualsiasi vino a scaffale (alcuni dei quali interessanti) con un modesto ricarico di tre euro e una grande soddisfazione.

I dolci della casa sono eseguiti correttamente (crostata di visciole e torta di mele) e l’ambiente è decisamente friendly e accogliente, con Mario Vitali disponibilissimo alle chiacchiere e ai racconti sulla storia di Monteverde, oggi nuovo centro storico di Roma, un tempo periferia campagnola in quanto l’osteria, all’epoca, era la prima che si incontrava “fuori porta” sulle pendici del Gianicolo.

Mario è anche uno scrittore che ricorda nei suoi libri la vita di cinquant’anni fa in questo piccolo ex villaggio della capitale che ancora mantiene connotati di socialità estranei alle grandi metropoli.

Il locale potrebbe andar proprio bene a Qwerty visto che qui è pieno di… marziani. Del mondo del cinema come Nanni Moretti (numerose le locandine dei suoi film che campeggiano sulle pareti dell’osteria). Chiedo a Mario se insieme al grande regista si affaccino qui per pranzo anche altri marziani. Risposta di Mario: Serena Dandini e Pino Insegno.

Sono sicuro che il marziano ci farà una capatina da solo, per incontrare i suoi simili e senza avvertire i consueti compagni di merende. Dopo la visita dal grande Noda Kotaro potrebbe aver preso gusto ai blitz terresti senza preavviso. Magari solo per una colazione romana a base di cappuccino e cornetto (anche domenica mattina) o per comprare vino, latte e uova fresche.

Proprio come ai vecchi tempi di Monteverde e di Roma sparita!

Osteria Vitali. Via Lorenzo Valla, 38. Roma. Tel. + 39 065810813 (solo a pranzo, da lunedì a sabato)

[Carlo Bertilaccio, Maurizio Valeriani]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui