Andiamo Assieme alla Coop a comprare l’olio 100% italiano?

Da ottobre sugli scaffali della Coop ci sarà Assieme, l'olio 100% made in Italy che butta un occhio anche ai margini degli agricoltori

Cibo

L’unione fa la forza. Agricoltori, cooperative e Gdo si alleano per produrre ‘Assieme’, il nuovo marchio di olio extravergine di oliva in arrivo sugli scaffali dei supermercati Coop a ottobre.

Olio italiano al 100%, dicitura possibile dal 2009, e etico, così lo definiscono i promotori (c’è anche Legacoop, Cia e il Consorzio Nazionale Olivicoltori) perché garantisce un’equa ripartizione dei guadagni tra i diversi soggetti della filiera. Non sappiamo ancora quanto costerà e dubitiamo che possa fare concorrenza alle bottiglie a 2 euro sparate sui volantini della Gdo per attirare clienti. Certo non dispiacerà a chi, senza approvvigionarsi alle gioiellerie dell’olio, apprezza un prodotto che non gioca sulle parole, nascondendo dietro qualche formula di rito (ad esempio olio prodotto da miscele europee o, ancor meno, da miscele europee e extraeuropee) un’etichetta irrimediabilmente opaca.

Non una garanzia di bontà in senso assoluto, s’intende. Un olio può essere italiano e non essere buono o prodotto con miscele spagnole e greche ed essere eccellente. Ma chissà che i ricarichi moderati promessi dalla Coop, oltre a far respirare gli agricoltori piegati dall’assottigliarsi dei margini e dalla concorrenza di prodotti scadenti, non finiscano per far pendere la bilancia un po’ più sulla qualità (se sto tranquillo sui margini, penserà forse il produttore, ho meno motivo di chiudere un occhio sulla qualità).

Catturerà il mercato degli esigenti, quelli che secondo un’indagine condotta dal settimanale online Teatro Naturale e riportata dal sito Il Fatto Alimentare, spendono più di 6 euro al litro (è la fascia più alta nella categoria dei consumatori medi). O quello dei più numerosi, il 70%, che per un prezzo compreso tra 3 euro (in promozione) e i 4 euro(a prezzo pieno) acquistano un olio di qualità accettabile, ottenuto con miscele di oli comunitari e extra-comunitari? Oppure gli abbastanza esigenti che per 4-6 euro comprano un olio di ottima qualità (Dop, bio o estratto a freddo) e per metà made in Italy?

L’appuntamento è a ottobre per un tempestivo assaggio. Chi fa prima lo compra. E poi racconta com’è.