Anche oggi mi ritrovo qui, col mio computer portatile sulle ginocchia, il balcone spalancato che lascia entrare profumi estivi e soprattuto il venticello rinfrescato da questo scorcio di estate.

Mi scopro malinconica. E anche se la fine della bella stagione è ancora lontana, per me è un po’ il tempo dei bilanci. Oddio, lo so prendo, una piega “piagnerella” come certe sbronze col vino cattivo. Ma lo sapete, cerco sempre di catapultarvi nei miei pensieri e nel mio mondo con l’intenzione di infondervi il sentimento “Fornellinformesco”… (la canzone di sottofondo è emblematica e quantomai una dichiarazione di intenti!)

Ci sarò riuscita? In fondo credo di si. Non so di preciso quanti siate e quanti di voi mi seguano con puntualità o quanti invece con distratta curiosità. Però suppongo sia un argomento che qualche
campanello lo ha fatto suonare. Insomma è arrivato il momento dei bilanci.

Quest’anno vi sono stata vicina a sprazzi ma credo però di essere arrivata in tempo per la vostra prova costume. E poi ho creato per voi… Non siete fieri di me ? Vi ho dato in anteprima, e con foto, e dettagli di un lavoro che sto sperimentando da qualche anno. Inoltre ho svolazzato in ambiti “alterntivi” di cucina sana, rielaborandola per gratificare il vostro palato. Insomma potreste averne di che stupire i vostri ospiti nelle vostre dimore di vacanza!

Facciamo così. Voi ripassate  e mettete assieme un po’ di esercizi di slow burn. A settembre legherò assieme tutto il programma e chiuderò il cerchio dell’allenamento. Nel frattempo vi porgo la ricettina che vi farà compagnia in questo mese di vacanza.

Crumble di mela e avena in salsa di mirtillo

Ingredienti
2 tazze di fiocchi d’avena integri
1/4 di tazza di zucchero grezzo integrale
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di lievito per dolci (cremor tartaro)
Una punta di cucchiaino di sale
1 bicchiere e 1/2 di latte d’avena
1/2 tazza di succo di mirtillo
1 cucchiaio di olio d’oliva
2 uova
1 cucchiaino di vaniglia
1 mela

Preparazione
Addiziona lo zucchero all’avena, alla cannella e al lievito e sale. Batti le uova con il succo, l’olio e la vaniglia. Unisci i 2 composti. Incorpora fettine di mela alla fine.
Scalda il forno ed ungi la teglia. Porta il forno a 180°. Tieni 20 minuti max e poi sforna.
Addensa con poca fecola di patate il succo di mirtillo e versane poco sulla fetta di torta.

Questa ricetta è fondamentale nei giorni più caldi, ti eviterà tutte le bevande isotoniche.

Slow Burn pilates – Push Up

Ci sono 2 modalità per eseguire questo esercizio. Dipende da te capire quale ce la farete a fare.
Quello sulla palla è un po’ più difficile vista l’instabilità (metti in moto molti più muscoli). L’altro è propedeutico.


Puoi iniziare con quello a terra per poi passare a quello con la palla e successivamente alternarli
Non sono altro che piegamenti sulle braccia. Importantissima la posizione del bacino : il sedere non deve svettare in fuori, guarda bene la foto (se riesci, fatti controllare da qualcuno per non perdere la posizione?.

Parti con i soliti 3 battiti scendendo lentamente. L’obiettivo è arrivare a 3 cm da terra con la fronte. Tieni il collo ben allungato.

Con i 7 battiti pieni dovresti essere alla giusta distanza e alla fine della discesa. Inverti subito la direzione senza soffermarti. Attenzione alle scapole non deve esserci una fossetta tra loro ne deve essere prominente il dorso.

Continua con respiro regolare e lungo alternando l’up and down delle ripetizioni fino alla fine dei 90 secondi.

Ecco fatto… finito lo slow burn! Cerca di esercitarti quest’estate, in autunno il gioco si farà più duro.
Ti voglio pronto/a! Buona estate e ti aspetto in forma alla fine delle vacanze!

[Immagini pilates: Marzia Ferrone]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui