Umberto Giraudo, maître della Pergola di Roma, è il più bravo in sala

Tempo di lettura: 1 minuto

Agli eventi che premiano gli chef siamo abituati. Molto meno a quelli dedicati al personale di sala. Il “Grand Prix de l’Art de la Salle 2012”, assegnato dall’Académie Internationale de la Gastronomie, è uno di questi.

Quest’anno il premio è andato a Umberto Giraudo, Restaurant Manager del Ristorante La Pergola di Roma. Un premio che è un riconoscimento non solo al professionista ma anche alla struttura, perché “solo un grande ristorante può rendere grande il suo maître di sala, così come un ottimo direttore è nulla senza una grande orchestra”, ha dichiarato Giovanni Ballarini, Presidente dell’Accademia Nazionale della Cucina intervenuto alla premiazione.

“Eccezionale preparazione tecnica, capacità di accoglienza e di servizio, perfetta armonia con tutto lo staff del rinomato ristorante romano, primo fra tutti lo chef Heinz Beck” , questi i numeri di Umberto Giraudo, già premiato come Miglior Maître Premio Luigi Veronelli (2008) e Maître d’Hôtel dell’anno per la Guida dell’ Espresso (2001).

“Sono onorato e felice di ricevere questo premio, che condivido con Heinz Beck e con tutta la squadra, che rappresentano la mia forza e l’entusiasmo che io ho per questo lavoro. Ringrazio il Managing Director Serge Ethuin, la proprietà e mia moglie Laetitia per l’appoggio, il sostegno e l’incoraggiamento”, ha ringraziato Umberto Giraudo, già Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, onorificenza ricevuta dal Presidente della Repubblica nel 2005.

Congratulazioni vivissime dalla squadra di Scatti di Gusto!

3 Commenti

  1. Da anni siamo ospiti della Pergola mai delusi dall’accoglienza calorosa riservataci da Umberto Giraudo,riconoscimento meritatissimo,complimenti!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui