Frescobaldi fa una app e ti fa sentire sommelier grazie a Luca Gardini

Tempo di lettura: 2 minuti

Marchesi de’ Frescobaldi, azienda che produce vini toscani, oltre a puntare sull’eccellenza dei propri prodotti punta su nuove strategie di comunicazione e sull’ascolto al cliente. E ha deciso di farlo in maniera facile, veloce e nuova. Come? Dimostrandosi attenta e sensibile ai trend della rete, l’azienda ha lanciato un’app “Wine Emotion” disponibile sia per pc che in mobilità.

Si tratta di un’applicazione per Facebook che permette a chiunque di recensire qualsiasi vino (quindi non solo quelli di casa Frescobaldi). Il consumatore finale potrà vestire i panni di un vero e proprio “sommelier” e recensire i vini in maniera facile attraverso associazioni mentali ed emotive. Saranno i ricordi, la musica, i paesaggi a descrivere l’essenza del vino. Inoltre è possibile creare un archivio personale e condividere le proprie recensioni con quelle degli altri utenti.

L’azienda è la prima del settore a lanciare un’applicazione per facebook. L’app accessibile da qualsiasi dispositivo mobile è un ottimo esempio di usabilità. Ricercare un vino non è mai stato così semplice: vini sono catalogati in base al nome, al nome del produttore o al piatto a cui sono abbinati!

“Wine Emotion”, esplorando l’universo delle associazioni mentali, si posiziona come uno strumento che fa della personalizzazione esperienziale il principale punto d’incontro tra wine e consumer. Se da un lato sembra venir meno il paradigma che vede nella figura del sommelier l’esperto giudice di un buon vino, dall’altro viene legittimato il giudizio aperto e condiviso di tutti i consumatori.

La rete si rivela ancora una volta per le aziende un luogo per creare un dialogo con i propri consumatori e conoscerli. Quindi, se vi piace il buon vino e desiderate far parte della community di Frescobaldi che fa della condivisione dell’esperienza wine un must, provate l’app all’indirizzo della pagina Facebook o del sito dedicato.

A “degustare” l’applicazione è Luca Gardini, sommelier campione mondiale pronto a mettere il suo naso in versione virtuale a disposizione della rete per svelare le sue emozioni dietro ad un bicchiere di vino. Il super sommelier dall’anima pop, infatti, condivide l’obiettivo di Wine Emotion, e cioè quella di “raccontare” i vini e le emozioni legate ad una degustazione in modo semplice, comprensibile ed accessibile a tutti.

Ho aderito subito all’iniziativa Wine Emotion” commenta Luca Gardini “perché trovo che dietro alla giocosità di tale iniziativa – peraltro molto pop, come piace a me – si celi la vocazione di ogni amante del vino: la voglia di ricordare le emozioni che qualsiasi buona bottiglia di vino suscita. Il fatto poi che vi sia un coinvolgimento dei cinque sensi fuori dagli schemi – associazione tra vino e paesaggi e vino e musica, tra gli altri – ha stimolato anche al sottoscritto nuove suggestioni degustative che non pensavo di provare!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui