Elezioni in Sicilia. Filippo La Mantia cucina i politici: si mettano loro ai fornelli

Tempo di lettura: 1 minuto

Dopo essere andato sulla luna con la caponata, Filippo La Mantia rimette i piedi per terra, nella sua terra, quella Sicilia appena travolta dal fulmine Crocetta e dalla tempesta Grillo.

Alla domanda del giornalista su quale piatto avrebbe cucinato per la nuova Regione siciliana, lo chef palermitano ha così risposto: “In questo momento sono i politici che devono cucinare per noi siciliani. Li abbiamo serviti tutti e per troppo tempo: ora si mettano loro ai fornelli, a cucinare un futuro diverso per la nostra bellissima isola” .

”La Sicilia è una terra mixata di tante cose, che anche alle urne è diventata imprevedibile”, ha argomentato La Mantia. “Senza nulla togliere ne’ ai contendenti ne’ ai partiti, da siciliano spero solo che si faccia qualcosa di importante per la nostra terra. Io lavoro per promuovere la mia isola, per raccontarla a tavola e nella vita. Ogni minuto della giornata sono orgoglioso di essere nato a Palermo, ma non ce la faccio più a vedere mortificata la mia terra”.

[Link: adnkronos.it]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui