Sapere che uno chef ha buone possibilità di diventare un serial killer

Tempo di lettura: 1 minuto

Altro che star-chef e chef da passerella. Ci sarebbero mestieri più psicopatici di altri e quello dello chef è in buona posizione. Più a rischio di diventare serial killer, secondo una classifica stilata da Kevin Dutton dell’Università di Oxford, sono l’amministratore delegato, l’avvocato e l’operatore dei media e, a seguire, venditori, chirurghi e giornalisti, forze dell’ordine, preti, chef e impiegati statali.

La top ten dei mestieri a rischio, raccontata per esteso nel libro “What Saints, Spies and Serial Killer Can Teach Us About Success”, è il risultato dell’analisi di dati raccolti online con un questionario cui hanno risposto 5500 persone. Queste alcune delle domande più gettonate per stabilire il gradiente di psicopaticità: “ti senti spesso annoiato?”, “non riesci a pianificare progetti in molto in là nel tempo?”, “abbandoni subito un interesse o un’attività che hai appena intrapreso?” Incrociando i dati forniti dagli intervistati con i tratti della personalità solitamente collegati con la presenza di disturbi psicopatici, Kevin Dutton è arrivato alla conclusione che alcuni mestieri sono correlati a tratti della personalità presenti nel serial killer come il sangue freddo e la scarsa empaticità. Tra i mestieri non a rischio ci sono invece l’insegnante, il medico, l’infermiere, l’assistente sociale e lo psicologo, professioni impensabili senza una qualche forma di interesse per gli altri, di dedizione e soprattutto di sensibilità, tratto notoriamente carente nel serial killer.

Un mestiere, un destino, quindi? Ovviamente non è così, come si affretta a precisare Dutton: “Non dobbiamo aver paura del nostro vicino di casa se fa il chirurgo. Più semplicmente alcuni dei tratti caratteriali che spingono verso certe professioni sono anche caratteristiche che, crescendo in ambienti sbagliati o esposti a traumi e brutte esperienze, possono favorire l’insorgere di un disturbo di personalita”.

[Link: ilgiornale.it Immagine: stylingbyjt.blogspot.it]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui