Sei presidente, mangi italiano e paghi il conto. Barack Obama, per esempio

Tempo di lettura: 1 minuto

Festa di compleanno in casa Obama. Il presidente americano per festeggiare il 49esimo compleanno della moglie Michelle ha scelto uno dei ristoranti più esclusivi di Washington, il Cafe Milano. A dispetto del nome, lo chef proprietario è Franco Nuschese, campano doc che ha proposto antipasti a base di mozzarella di bufala e peperoni marinati, seguiti dai fusilli bucati alla genovese con pecorino romano. Per secondo cernia con purea di finocchio e cime di rapa, tagliata di manzo al sale nero. Come dolce, torta di ricotta e pera.

Cena mediterranea e Michelle ha gradito moltissimo i fusilli alla genovese. Un paragone con i politici e le tavole nostrane è possibile? Il dato saliente è che il conto è stato pagato dalla famiglia Obama. Come dire, niente fondi pubblici o di partito. [Repubblica]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui